menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Portavano merci contraffatte alla festa della Madonna della Cisa, due cittadini senegalesi denunciati

I due, 44 e 55 anni, sono stati fermati prima della nota festa che si è tenuta sabato sul Passo della Cisa. I carabinieri di Berceto hanno scoperto che tentavano di vendere borse di marchi noti ma contraffatte

Due cittadini senegalesi, rispettivamente di 55 e 44 anni, residenti nel reggiano e già noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati in stato di libertà dai carabinieri di Berceto per aver tentato di vendere merci contraffatte durante la festa della Madonna della Cisa che si è tenuta sabato scorso. 

I due sono stati fermati nel corso di un controllo dai carabinieri che li hanno visti arrivare alla festa, che ogni anno attira centinaia di persone e si tiene sul Passo della Cisa tra Berceto e Pontremoli, a bordo di una vettura piena di sacchi di grandi dimensioni. I due erano i regola con i documenti di soggiorno, ma visti i precedenti per commercio di oggetti contraffatti, i militari hanno pensato di controllare più approfonditamente la merce contenuta nei sacchi. Così hanno trovato 50 borse di marchi famosi e hanno deciso di portare i due uomini in caserma per un ulteriore controllo, anche in considerazione del fatto che iniziavano a mostrare segni di nervosismo. Lì hanno scoperto che le borse erano in effetti dei falsi, quindi per i cittadini senegalesi è scattata la denuncia, mentre la merce è stata sequestrata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Cronaca

    Bonaccini: "Se i contagi aumentano, pronti a chiudere le scuole"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento