Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

“Festa d’la Tomàca”, il 28 e il 29 agosto al Podere Stuard

Venerdì 28 agosto e sabato 29 agosto: due giornate di festa dedicate ai pomodori del Podere Stuard, da scoprire, conoscere e gustare. Da Piazza Garibaldi a San Pancrazio

E’ in arrivo la quinta edizione de “La Festa d’la Tomàca”, un classico appuntamento di fine estate dedicato al pomodoro, ed in particolare al pomodoro della biodiversità. Oltre 100 varietà di pomodori da scoprire nella mostra allestita venerdì 28 agosto in Piazza Garibaldi e sabato 29 agosto al Podere Stuard. In parte sono varietà parmigiane e italiane, come il Riccio di Parma, l’Angiolo Pescini, il Ladino di Panocchia, il Fontana, il Meteo, il Canestrino, il Principe Borghese, e in parte varietà amatoriali provenienti un po’ da tutto il mondo ma coltivate rigorosamente dall’Azienda Agraria Sperimentale Stuard.
 
L’appuntamento di venerdì 28 agosto, con patrocinio e co-organizzazione del Comune di Parma, avrà inizio alle ore 17 in  Piazza Garibaldi, con  la coloratissima mostra pomologica, l’esposizione e vendita di cestini di pomodori, semi, passate, sottoli e composte a base di pomodoro. Nell’angolo “Tomato Street Food” sarà possibile assaggiare i pomodori nelle preparazioni proposte da Mangia La Foglia Bio (cestini di farro con pomodori ciliegini ai profumi mediterranei e crostini con dadolata di pomodori su pesto di mandorle) Ciacco (gelato al pomodoro e altri gusti insoliti) e Pizzeria La Duchessa (pizza). Il Meet, proporrà, in via XX Settembre, gli hamburger con i pomodori “Stuard”. Alle 21 l’appuntamento è presso il “Summer Garden Food” di Piazzale della Pace con lo show cooking, “a tutto pomodoro” dello chef stellato Massimo Spigaroli, che darà una dimostrazione pratica delle innumerevoli ricette con cui è possibile cucinare e portare in tavola questo prezioso e salutare alimento.
 
Sabato 30 agosto la festa si sposta in azienda, a San Pancrazio,  per far conoscere il pomodoro della biodiversità, i metodi di coltivazione e qualche storia. La giornata prevede la classica mostra pomologica dalle 15,30 alle 18,30, la visita in campo alle ore 17 e alle 19 una ricca degustazione a base di antiche varietà di pomodoro, prodotti del territorio, birre artigianali e vini naturali, accompagnamento musicale per una serata in allegria all’insegna “d’la tomàca”. “La Festa d’la Tomàca”, ha il patrocinio di OI (Organizzazione Interprofessionale Pomodoro da Industria Nord Italia).
 
 
PROGRAMMA
 
VENERDI’ 28 AGOSTO
Piazza Garibaldi,  lato Portici del Grano - dalle 17:00 alle 21:00
- Esposizione delle varietà antiche di pomodoro coltivate in azienda.
- Percorso sensoriale gustoso, colorato e saporito.
A cura di Cristina Piazza, agronomo ed esperto di agricoltura biologica e biodiversità.
 - “Tomato Street Food” con Mangia La Foglia Bio (cestini di farro con pomodori ciliegini ai profumi mediterranei e crostini con dadolata di pomodori su pesto di mandorle) Ciacco (gelato al pomodoro e altri gusti insoliti) e Pizzeria La Duchessa (pizza con passata o pomodoro fresco Stuard).
 - Meet,  via XX Settembre, hamburger con i pomodori “Stuard”.
-  alle 21 “Summer Garden Food” di Piazzale della Pace - show cooking, “a tutto pomodoro” dello chef stellato Massimo Spigaroli.
 
 
SABATO 29 AGOSTO
Podere Stuard, San Pancrazio  - a partire dalle 15:30
- dalle 15:30 alle 18:30 Esposizione delle varietà antiche di pomodoro coltivate in azienda, rappresentative della biodiversità del territorio.
- alle 17:00 Cenni sulle tecniche di coltura e sulle proprietà nutritive, approfondimento sulla differenza tra produzione biologica e integrata. - Seguirà una breve visita ai campi.
A cura di Cristina Piazza, agronomo ed esperto di agricoltura biologica e biodiversità.  
 
- alle ore 19:00  degustazione a buffet con un ricco menu: succo “vivo” di pomodoro, focaccia di grani antichi e pizza con i pomodorini, bruschette della biodiversità, pappa al pomodoro, scrigni al pomodoro, cuore di caprese, insalata di “riccio” e salume di maiale nero, rosso Ciacco gelato senz’altro, crostate dolci con e senza pomodoro.  Solo su prenotazione sino ad esaurimento posti tel. 0521 1812735
Quota a persona: 22 euro (vino e birra esclusi). Bambini sino ai 10 anni gratuito.

Durante la serata Behind blue nights: digressioni acustiche, attraverso sonorità rock passate e future, a cura di Marco Fulgoni. 
E’ gradito l’abito rosso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Festa d’la Tomàca”, il 28 e il 29 agosto al Podere Stuard

ParmaToday è in caricamento