Bicentenario verdiano, Abbado al Teatro Farnese e Falstaff al Festival Verdi

Pizzarotti ha anche ricordato che il momento clou delle celebrazioni del bicentenario sarà il concerto di Claudio Abbado al Teatro Farnese, in programma per il 20 settembre, con la Messa da Requiem, eseguita dall'Orchestra Mozart

Ora è ufficiale: a completare il programma del Festival del bicentenario andrà in scena a Busseto il Falstaff.  L’annuncio è stato dato oggi pomeriggio a Parma in una conferenza stampa congiunta dal Sindaco di Parma Federico Pizzarotti e dal primo cittadino di Busseto Maria Giovanna Gambazza. "Grazie allo sforzo comune di Ministero, Comuni di Parma e Busseto e Teatro Regio – ha annunciato Pizzarotti – è stato possibile completare il calendario del Festival con la rappresentazione del Falstaff nella città natale di Giuseppe Verdi".

Pizzarotti ha anche ricordato che il momento clou di questa edizione del bicentenario sarà il concerto di Claudio Abbado al Teatro Farnese, in programma per il 20 settembre in apertura del Festival, con la Messa da Requiem, eseguita dall’Orchestra Mozart. "Il Falstaff è un’opera storica per Busseto e per Verdi – ha ricordato Maria Giovanna Gambazza – la diresse Toscanini nel 1913. La presentazione ufficiale – ha annunciato - ci sarà giovedì a Busseto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma intanto sono arrivate alcune anticipazioni da Fabrizio Cassi, responsabile degli eventi lirico-musicali del Comune di Busseto: "In tutte le celebrazioni verdiane – ha constatato Cassi – questa è la prima volta che i due comuni di Parma e Busseto organizzano qualcosa insieme". A Busseto sarà proposto un allestimento storico realizzato con tele dipinte provenienti dalla Scala, grazie ad un accordo fatto a suo tempo con il maestro Fontana, quando era sovrintendente al teatro milanese. "Dal punto di vista culturale – ha detto ancora  Cassi – si tratterà di una operazione fatta con i giovani, tanto che ne saranno protagonisti  i giovani dell’Accademia della Scala". Ma – per la gioia dei melomani – è stato confermato che per le prime due recite sarà il baritono Renato Bruson (nell’occasione anche regista) ad interpretare il ruolo di Falstaff.
L’incontro si è chiuso con l’auspicio dei due sindaci che la collaborazione proficua fra Parma e Busseto non si esaurisca con questa edizione del festival.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento