Bicentenario, Pizzarotti: "Festival unico da finaziare". Buzzi: "Frottole"

Il sindaco Federico Pizzarotti e l'assessore alla Cultura Laura Ferraris, saranno martedì 19 marzo a Roma per partecipare alla seduta del Comitato per le Celebrazioni. Chiesti fondi per riqualificare il Teatro Regio

Il sindaco Federico Pizzarotti, accompagnato dall'assessore alla Cultura Laura Ferraris, sarà domani, martedì 19 marzo, a Roma per partecipare alla seduta del Comitato per le Celebrazioni del Bicentenario Verdiano. Il Comitato dovrà stabilire come ripartire i finanziamenti fra gli enti a diverso titolo coinvolti, con particolare attenzione alla riqualificazione infrastrutturale delle sedi che ospiteranno le manifestazioni o legate alla vita di Verdi, e alle iniziative volte ad accrescere la cultura musicale sul terriotrio.
 
"Per quanto riguarda il Comune di Parma - afferma il sindaco Pizzarotti - abbiamo la specificità del Festival Verdi, riconosciuta come unica manifestazione da finanziare attraverso la legge speciale. Dall'incontro di domani - afferma ancora il Sindaco - ci aspettiamo garanzie sullo stanziamento di un contributo adeguato, presupposto indispensabile per poter avviare la programmazione del Festival del Bicentenario". Nell'ambito del finanziamento previsto dalla legge speciale, il Comune di Parma ha inoltre chiesto fondi per alcuni interventi di riqualificazione della struttura interna del Teatro Regio, ed eventualmente per la sistemazione dell'adiacente piazzale Barezzi. Altre richieste di contributo sono state avanzate per sostenere iniziative promosse da diverse realtà operanti sul nostro territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BUZZI: "FROTTOLE PER COPRIRE INCAPACITA' AMMINISTRATIVA": "Quelle del sindaco Pizzarotti sono frottole raccontate per coprire l'incapacità amministrativa perché Parma non sarà in grado di celebrare degnamente il Bicentenario verdiano". E' duro il commento del capogruppo Pdl in Comune, Paolo Buzzi, sull'inziativa del sindaco a Roma. A Parma, argomenta Buzzi, "si terrà non un evento speciale degno di tale ricorrenza e opportunità turistica e culturale, ma un evento consueto, il Festival Verdi, che si tiene ogni anno. Quello che dice il sindaco per cui il Festival sarebbe l'unica manifestazione da finanziare attraverso la legge speciale non è la verità". L'art. 2 della legge 206/2012 lo indica, ma insieme a molte altre iniziative e, testualmente, riporta Buzzi: "attività formative, anche di carattere didattico, editoriali, espositive, congressuali, seminariali, scientifiche, culturali e di spettacolo, incluso il Festival Verdi organizzato dalla Fondazione Teatro Regio di Parma".

Quindi, argomenta, "non vi è nessuna unicità del Festival". Secondo Buzzi, "molto di più si poteva fare soprattutto se si pensa che l'amministrazione 5 stelle di Parma si è fatta scippare dalla Regione Emilia-Romagna, con l'avvallo scandaloso della Provincia di Parma sempre accondiscendente verso i diktat dell'apparato sinistro regionale, tutte le manifestazioni legate al Bicentenario nei primi 6 mesi dell'anno: si svolgeranno, udite udite, tra Bologna, Modena e Ravenna, con la sola eccezione del Festival di Busseto, altra manifestazione consueta che si svolge tutti gli anni. E queste tre città con i loro teatri non solo non rientrano tra i luoghi della vita di Verdi ma non fanno nemmeno parte del Comitato del Bicentenario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Parma in controtendenza: pronto soccorso e terapie intensive non sono in emergenza

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento