menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mille fiaccole contro il femminicidio

Stop al femminicidio: tante fiaccole accese in una domenica pomeriggio di gennaio per dire no alla violenza maschile sulle donne. In via Gibertini, 6 davanti alla casa dove Arianna Rivara è stata uccisa dall'ex compagno Paolo Cocconi, donne e uomini del quartiere e della città hanno concluso la fiaccolata, partita da via Sidoli, davanti alla casa in cui è stata uccisa Elisa Pavarani, solo qualche mese fa. Tra loro anche il sindaco Federico Pizzarotti e la vicesindaco Nicoletta Paci, che ha appoggiato la manifestazione di oggi domenica 29 gennaio. La notte del 26 gennaio Arianna è stata strangolata dall'ex fidanzato. La manifestazione di oggi è solo una prima risposta della città all'ennesimo dell'omicidio: "Bisogna educare i maschi al rispetto delle donne" sottolinea una giovane ragazza con la maglia 'Stop femminicidio'. "Il problema sono le dinamiche di coppia" fa notare una signora. "Nasce tutto dalla gelosia e dal possesso, bisogna scardinare questi elementi per incidere sulla genuinità della relazione tra i due sessi". Tra le persone in corteo ci sono molte donne e ragazze z ma anche alcuni uomini: "Siamo qui a fianco delle donne ma non per sovradeterminarle o per sostituirci a loro, ci siamo per lottare insieme". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento