menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine della città di Silvan - foto di Nelly Bocchi

Immagine della città di Silvan - foto di Nelly Bocchi

Due fidentini in Turchia con i curdi per il Newroz: 'A Batman hanno sparato proiettili veri'

Il racconto di Nelly Bocchi e Marco Gaibazzi, in missione di pace e solidarietà con la popolazione curda, tra Turchia e Siria. Nei prossimi giorni saranno a Kobane per consegnare il patto d'amicizia del Comune di Fidenza e la lettera del sindaco Massari

Due fidentini, Nelly Bocchi e Marco Gaibazzi, si trovano in missione di pace e solidarietà con il popolo curdo tra Turchia e Siria. Il Capodanno curdo, il Newroz, festeggiato nelle città curde in Turchia, è la festa tradizionale dei curdi ma il Governo turco ha vietato le celebrazioni in alcune città. Dopo essere stati nella città di Silvan ed aver incontrato la cosindaca ecco il loro racconto dalla città di Batman 

COMUNE DI FIDENZA: 'CONSEGNERANNO IL PATTO D'AMICIZIA' - "Il 20 marzo ?‎NellyBocchi? e ?‎MarcoGaibazzi?, fidentini in missione di pace e solidarietà nella comunità Curda, a ridosso tra Siria e Turchia, sono giunti a Batman (città turca a 90 km da Diyarbakir), per partecipare alla festa tradizionale curda del Newroz. Festa che, come annotano oggi Nelly e Marco, è l'unica consentita ai Curdi. E nonostante questo, oggi i nostri due concittadini hanno trovato blindati della polizia e scontri. Domani 21 marzo saranno ad Amed e nei prossimi giorni arriveranno a ?#Kobane?, città siriana simbolo della resistenza che ha sconfitto Daesh/Isis. Qui consegneranno alla municipalità il patto d'amicizia votato dal Consiglio comunale di ?Fidenza? e la lettera del Sindaco Andrea Massari". 

BATMAN, IL RACCONTO DI NELLY E MARCO - "Oggi siamo stati a Batman, 90 km da Diyarbakir, per partecipare ad un Newroz non autorizzato dal governo. Appena arrivati siamo stati divisi in due gruppi. Uno si è recato nella piazza del Newroz, l'altro ad attendere l'arrivo di Demirtas, co presidente dell'Hdp. Nella piazza è stato impedito alla gente di radunarsi: appena le persone hanno provato ad avvicinarsi la polizia le ha allontanate con cariche, idranti, lacrimogeni e proiettili (veri) sparati per fortuna in aria. La gente ha provato a ritrovarsi in altri luoghi vicino alla piazza ma anche in questi casi è stata caricata dalla polizia. Nel frattempo noi attendevamo l'arrivo di Demirtas appena fuori città. Davanti a noi, in un prato, alcuni ragazzi hanno acceso il fuoco (simbolo del Newroz) ma anche in questo caso è intervenuta la polizia con gli idranti. Ma i ragazzi kurdi non hanno desistito, hanno acceso di nuovo il fuoco e si sono messi a ballare e cantare per festeggiare il Newroz. Fino a quando la polizia non è intervenuta di nuovo. Poi è arrivato Demirtas e si è formato un enorme e festante convoglio di auto per scortarlo nel centro di Batman. La polizia ha bloccato più volte la strada per ritardarne l'arrivo, ma alla fine siamo riusciti a raggiungere il centro. Ma non siamo arrivati alla piazza del Newroz, bloccata dai blindati: il pullman di Demirtas si è fermato nel mezzo di un viale a qualche centinaia di metri dalla piazza, con i blindati ed i tank della polizia da una parte e dall'altra. Demirtas è salito sul tetto del pullman e ha pronunciato un breve discorso. Nel frattempo un ragazzo ci ha salutato dicendoci: "Welcome to Kurdistan". Appena terminato il discorso la polizia si è avvicinata e ha cominciato ad usare gli idranti, e noi siamo scappati. Il Newroz è l'unica festa consentita ai kurdi. Welcome to Kurdistan. Domani Newroz ad Amed". 

"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I presidi: "Didattica in presenza al 100%? E' un azzardo"

  • Cronaca

    Bonaccini alza la guardia: "Serve prudenza, non è finita"

  • Cronaca

    Covid: a Parma vaccinate quasi 135 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento