menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidenza, ecco il nuovo bando per gli sconti sulle bollette dell'acqua

Le domande vanno presentate entro e non oltre il 30 settembre

Lo scorso anno il Comune di Fidenza ha sostenuto 262 famiglie con gli sconti sulle bollette dell'acqua. Anche nel 2016 i fidentini in difficoltà non saranno lasciati soli. Da oggi si possono presentare le domande per l'anno 2016.
“Nel 2015 abbiamo sostenuto tanti fidentini. E' stato un aiuto concreto che ha sollevato le famiglie, almeno in parte, da spese essenziali che gravano su bilanci familiari già deboli e che l'Amministrazione comunale ha deciso di replicare anche per il 2016 grazie all'impegno di Atersir”, spiega il sindaco Andrea Massari.
“Questo bando è un gesto importante. Sono quelle piccole grandi attenzioni che oggi fanno la differenza, soprattutto in un momento nel quale per tante famiglie diventa difficile far quadrare i conti. E' un'azione che si coniuga ad altre forme di sostegno e conferma l'attenzione alle fasce deboli”, sottolinea l'assessore al Welfare, Alessia Frangipane.
L'Agenzia Territoriale dell'Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti (Atersir) ha approvato il Regolamento agevolazioni tariffarie alle utenze deboli del servizio idrico integrato per l'anno 2016. Il Comune di Fidenza ha pubblicato oggi il nuovo bando.

Chi può presentare domanda
Le agevolazioni sono concesse a tutte le famiglie con un indicatore ISEE inferiore o uguale a 10.000 euro. Potranno beneficiare del contributo sia gli utenti domestici diretti (cioè i titolari di un contratto di fornitura), sia gli utenti domestici indiretti (cioè coloro che usufruiscono di forniture condominiali o comunque plurime con un unico contatore centralizzato).

Sono previsti due gruppi di beneficiari: in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a 2.500 euro i richiedenti potranno usufruire di un'agevolazione massima di 60 euro per ogni componente del nucleo familiare (fino a un massimo di 8 componenti); in caso di un indicatore ISEE superiore a 2.500 euro e inferiore o uguale a 10.000 euro i beneficiari potranno usufruire di un'agevolazione massima di 40 euro per ogni componente del nucleo familiare (fino a un massimo di 8 componenti).

Come funziona il contributo
Il pagamento del contributo avviene attraverso una riduzione dell'importo della bolletta dell'acqua pari all'agevolazione che è stata riconosciuta. Nel caso l'importo della bolletta fosse inferiore al contributo ricevuto, il valore residuo sarà scontato dalle bollette successive.
Al rimborso provvederà Emiliambiente nelle bollette dell'anno successivo.

Dove si presenta la domanda
La domanda va presentata entro e non oltre il 30 settembre 2016 allo Sportello Sociale del Comune di Fidenza dall'intestatario dell'utenza o da altro componente del nucleo ISEE, utilizzando l'apposito modulo. Il modello di domanda si può ritirare direttamente allo Sportello Sociale (Palazzo Porcellini in piazza Garibaldi, 25/D, piano terra, il lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 11.00, martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00, telefono 0524 517.396) o può essere scaricato dal sito istituzionale del Comune di Fidenza (www.comune.fidenza.pr.it, alla pagina “Servizi sociali”, nella sezione “Pacchetto anticrisi”).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento