menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore a due mesi dall'intervento chirurgico: indagini in corso

Alessandro Petrillo, 33 anni, è morto ieri 31 ottobre all'Ospedale di Vaio: in settembre aveva subito un intervento all'apparato digerente. Sequestrata la documentazione sanitaria: verrà disposta l'autopsia

La notizia è stata diffusa ieri, 31 ottobre, direttamente dall'Azienda Usl che, in una nota, dava conto del decesso di un 33enne di Salsomaggiore, morto dopo un complicato iter chirurgico. Alessandro Petrillo, 33enne di Salsomaggiore che viveva da un anno a Fidenza insieme alla moglie, che aveva sposato un anno fa, è morto due mesi dopo un intervento chirurgico all'apparato digerente a cui si era sottoposto proprio all'Ospedale di Vaio. Dopo quell'intervento Alessandro è stato sottoposto ad un iter chirurgico complicato: da venti giorni era ricoverato in Rianimazione. I parenti di Alessandro, che lascia una bambina di soli 4 mesi, hanno sporto denuncia ai carabinieri, che hanno sequestrato la documentazione sanitaria e la salma. Molto probabilmente verrà effettuata l'autopsia per cercare di stabilire con certezza le cause della morte. La questione è molto delicata e sarà la giustizia a stabilire eventuali responsabilità del personale sanitario della struttura. Al Fidenza Village, dove Alessandro aveva lavorato in alcuni negozi, il 33enne viene ricordato come un giovane dalle grandi capacità e molto gentile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento