menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Filcams Cgil, Paola Bergonzi è la nuova segretaria provinciale

Votato anche il nuovo gruppo dirigente che dovrà affrontare le nuove sfide che attendono la seconda più grande categoria della CGIL di Parma

Si è svolto nella mattinata di ieri, 28 ottobre, il Direttivo provinciale della FILCAMS CGIL, che ha avuto il compito di eleggere il nuovo gruppo dirigente della categoria che raggruppa i lavoratori del commercio, turismo e servizi e che, con oltre 5500 iscritti, è oggi la seconda più rappresentativa della CGIL di Parma.

La nuova segretaria generale, eletta con 68 voti favorevoli e 2 astenuti su 70 votanti (74 erano gli aventi diritto al voto), alla presenza della segretaria generale della FILCAMS regionale, Veronica Tagliati e del segretario generale della CGIL di Parma,
? ?Massimo Bussandri, è Paola Bergonzi, che riceve il testimone da Francesca Balestrieri, giunta al termine del suo mandato, cui non sono mancati i commossi e calorosi ringraziamenti per l’importante lavoro svolto negli 8 anni alla guida di quella che è stata definita una “categoria di frontiera”, che raccoglie tutte le principali complessità e forme di precarietà del mercato del lavoro attuale.

Classe 1967, maturità magistrale, sposata e con due figlie, Paola Bergonzi svolge attività sindacale da oltre 20 anni, di cui 15 come delegata in azienda del terziario avanzato. Entra in FILCAMS nel 2008 con due stage, al termine dei quali le viene confermato l’incarico in categoria come funzionaria. Attualmente è anche impegnata come Responsabile del Coordinamento Femminile della CGIL di Parma.

In occasione del suo discorso programmatico Paola Bergonzi si è rivolta a delegate e delegati parlando di una “categoria che è molto cresciuta (raddoppiando gli iscritti in provincia negli ultimi 8 anni) e che ancora molti spazi di crescita ha davanti, una categoria vitale che proseguirà nell’impegno di garantire un presidio di civiltà e diritti per le lavoratrici e i lavoratori, per contrastare questo mare di riforme al ribasso e unire tutti coloro che ogni giorno si vedono sfilare diritti e tutele, coloro che non li hanno mai avuti, coloro che sono soggetti a forme di lavoro apparentemente nuove ma di fatto vecchie di decenni nell’assenza di regole”. “Dovremo continuare sulla strada di elaborare risposte differenti da quelle che abbiamo sempre conosciuto, per stare al fianco tanto degli ultimi dell’ultimo appalto, quanto di chi contratta alla pari e lavora in studi professionali, o dei lavoratori intermittenti e di tutte le anime differenti che compongono e scompongono il lavoro targato FILCAMS: per includere e tenere insieme tutti i pezzi di un mondo del lavoro sempre più frammentato, ad arte, per indebolire i lavoratori stessi”. “A partire dallo sciopero – ha concluso la neosegretaria - che stiamo preparando per il prossimo 7 novembre per chiedere, contro l’attacco a diritti e salario, il rinnovo del contratto nazionale del commercio e della grande distribuzione cooperativa”.

Il Direttivo ha contestualmente eletto, all’unanimità, la nuova segreteria, composta, oltre che dalla segretaria generale, da Massimo Petrolini, Chiara Ferrari, Silvia Saputo e Andrea Rizzi, che insieme a Silvia Avanzini, Maurizio Miati e Marco Amodeo costituiscono il nuovo gruppo dirigente della FILCAMS CGIL di Parma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento