Licenza Uefa e inchiesta per Fiorentina-Torino, Pagliari: "Le decisioni? Lasciano perplessi"

Il senatore del Pd: "Da alcuni giorni circolano indiscrezioni giornalistiche secondo le quali i filmati della partita sarebbero stati visionati da funzionari della Procura federale, che sarebbe decisa ad aprire una inchiesta"

In merito alla licenza Uefa legata al Parma Calcio e alla possibile apertura di una inchiesta da parte della Procura federale, il senatore parmigiano del Partito Democratico Giorgio Pagliari ha dichiarato: “Il Parma ha conquistato il traguardo della Europa League sul campo. Un risultato fortemente voluto, raggiunto solo al termine di un campionato combattutissimo, conquistato nel corso dell'ultima gara di campionato, vinta dai Crociati contro il Livorno. Sarebbe davvero una beffa se sforzi e meriti venissero vanificati. In particolare, non è accettabile si esiti a fare piena chiarezza sull'altra gara svoltasi in contemporanea e decisiva per definire i partecipanti alla Europa League, quella disputata tra Torino e Fiorentina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da alcuni giorni circolano indiscrezioni giornalistiche secondo le quali i filmati della partita sarebbero stati visionati da funzionari della Procura federale, che sarebbe decisa ad aprire una inchiesta. Su questa vicenda deve esserci la massima decisione e tempestività nell'assunzione delle decisioni. Le dilazioni tattiche non sono ammesse: ciascuno si assuma le sue responsabilità. Per questo presenterò la prossima settimana una interrogazione in Senato per chiedere al ministro competente di vigilare. Non mi è dato, infatti, di poter chiedere verifiche relativamente alle decisioni di Uefa, che lasciano assai perplessi sul piano giuridico. E quando si invocano i cavilli nel mondo del calcio le perplessità sono più che legittime. Attivarmi a questo punto sembra doveroso perché non solo la Parma calcistica viene messa in difficoltà ma la città tutta, sia sul piano dell'immagine che sul piano dei ritorni promozionali che la partecipazione ai tornei europei garantisce”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento