Cronaca

Vertenza Fiorucci, raggiunto l'accordo: 11 esuberi invece di 27

La Flai Cgil e l'Rsu hanno sottoscritto in Provincia il documento per la Cassa Integrazione Straordinaria negli stabilimenti di Felino e Lesignano: previsti incentivi

Sciopero davanti alla Fiorucci

Vertenza Fiorucci. Dopo la mobilitazione dei lavoratori a seguito di una procedura aziendale che comportava 27 licenziamenti negli stabilimenti di Felino e Lesignano Bagni, oggi in Provincia si è siglato l'accordo per la gestione degli esuberi prodotti dalla fusione di “Al Ponte Prosciutti” in “Luigi Ugolotti”, controllata Fiorucci. RSU, Flai Cgil e Azienda hanno sottoscritto un accordo di Cassa Integrazione Straordinaria per un anno e hanno chiuso la procedura di mobilità limitando gli esuberi a 11 unità, tra cui alcuni pensionabili e volontari. L'azienda non procederà, come invece era nelle intenzioni originali, a appalti di attività oggi svolte da personale dipendente, anzi verranno internalizzate alcune funzioni.


"Per i lavoratori coinvolti -si legge in una nota della Cgil- è stato concordato un significativo Piano Sociale che contiene incentivazioni e un servizio di outplacement per agevolare la ricollocazione degli esuberi. In un quadro economico complicato, che vede contrazioni di volumi produttivi, estrema competizione sui costi e concorrenza non sempre leale, questa ristrutturazione pone le basi per rilanciare l'attività aziendale e dimostra che con impegno e buona volontà è possibile uscire dalle crisi limitando le ricadute per i lavoratori coinvolti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Fiorucci, raggiunto l'accordo: 11 esuberi invece di 27

ParmaToday è in caricamento