menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"In due mi hanno aggredito a calci e pugni, il terzo puntava il coltello alla gola della mia amica"

Oleksii Maniak è un musicista 29enne, studente del Conservatorio. La sera del 7 ottobre è stato aggredito: tre giovani lo hanno picchiato dopo che ha cercato di difendere la ragazza. Poi sono scappati in bicicletta

Oleksii Maniak è un musicista 29enne, studente del Conservatorio di Parma. La sera di sabato 7 ottobre si trovava all'interno del parco Ducale insieme ad un'amica quando all'improvviso è stato aggredito da tre giovani, giunti sul posto in bicicletta e poi ripartiti dopo l'aggressione, sempre in bicicletta. Mentre uno dei giovani puntava un coltello alla gola alla ragazza gli altri due hanno tenuto fermo il ragazzo che ha cercato di reagire per proteggere l'amica ma è stato aggredito a calci e pugni e a sua volta derubato. L'altro rapinatore infatti aveva già rubato l'iPhone all'amica del 29enne, che ha deciso di raccontarci la sua storia. 

Oleksii, ci puoi raccontare cos'è successo la sera del 7 ottobre? 

"Ero con una ragazza che è arrivata da Mosca e si è fermata a Parma per un giorno. Siamo entrati al parco Ducale, abbiamo fatto alcune foto al Palazzo Ducale. Ad un certo punto, erano quasi le ore 23, mentre eravamo vicino al lago, si sono avvicinati tre ragazzi neri e,  vedendo le loro facce, ho capito subito cosa sarebbe successo. Io ho detto alla mia amica che dovevamo uscire in fretta ma loro mi hanno aggredito mentre uno di loro bloccava lei". 

Tu hai cercato di reagire per difendere la tua amica..

Si, ho cercato di reagire. E' andata cosi. Ad un certo punto, dopo che mi avevano bloccato hanno detto: "Dammi i soldi, dammi tutto". In Ucraina ci sono spesso aggressioni in strada ma non pensavo che certe cose non potessero accadere in Italia. Uno di loro ha puntato il coltello alla gola della mia amica: poi hanno rubato il suo cellulare, un iPhone. Io ho cercato di difenderla e di divincolarmi ma ho avuto paura perchè avevano il coltello. Mi hanno colpito con calci e pugni: poi hanno rubato anche il mio zaino, dove c'erano 200 euro, oltre al permesso di soggiorno e ai passaporti. Mi hanno picchiato e po mi hanno preso lo zaino". 

Cosa pensi da quella sera, hai paura quando torni al parco Ducale?

"Io non ho paura, ho avuto paura sul momento per la presenza del coltello. Quando passerò al parco Ducale d'ora in poi mi guarderò le spalle: in Repubblica Ceca non mi è mai successo niente del genere. I rapinatori sono stati molto aggressivi e sapevano solo due-tre parole di italiano. Io spesso torno al parco Ducale per suonare ma non ho più visto i tre aggressori". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento