menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falvio Milani scompare nel parmense: era stato trovato nudo nel castello di Montechiarugolo

Una vicenda particolare la scomparsa di Flavio Milani, 49enne di Luino, di cui i familiari non hanno notizie dopo il fermo a Montechiarugolo. L'uomo era entrato nel castello e si era introdotto nella casa del custode, trovato nudo e coperto di gioielli

Una storia singolare quella che accompagna la scomparsa di Flavio Milani, 49enne di Luino, nel Varesotto, che poche settimane fa si è recato nel parmense per poi far perdere le proprie tracce. I familiari di Milani non hanno più avuto sue notizie dal 26 aprile scorso, quando l’uomo è stato fermato dalle forze dell’ordine e processato a Parma. Miani si era introdotto nel castello di Montechiarugolo in veste di turista per poi rimanere chiuso dentro e finire nella casa del custode.

Probabilmente per un temporaneo disturbo psicofisico, Milani dopo aver preso alcuni libri antichi e gioielli e approfittato del cibo e della doccia dell’abitazione del custode, si è addormentato sul suo letto nudo e ricoperto di gioielli. Una volta avvisati i Carabinieri, Miani è stato fermato e dopo il processo per direttissima ha patteggiato una pena di 8 mesi ed è stato scarcerato. E’ da Montechiarugolo e dal parmense che gli inquirenti partono per capire che fine abbia fatto Milani, si teme che l’uomo sia in stato confusionale. Della sua storia e delle dinamiche della sua scomparsa si è occupata la trasmissione di Rai Tre Chi l’ha visto?, le ricerche di Miani sono estese in tutta Italia, ma si pensa che l’uomo si possa trovare nella Provincia di Parma.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento