menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane di 29 anni muore dopo un mese di ricovero: i Nas sequestrano le cartelle cliniche

Floriana Skendaj era entrata all'Ospedale Di Vaio il 29 giugno per un'infiammazione, dopo due interventi è stata trasferita d'urgenza al Maggiore per una terza operazione ma non c'è stato nulla da fare

E' morta dopo un mese di ricovero all'Ospedale di Vaio di Fidenza. Il cuore di Floriana Skendaj, 29 anni e madre di due bambini, ha smesso di battere, due giorni dopo la terza operazione alla quale è stata sottoposta, all'Ospedale Maggiore di Parma, dove è stata trasferita d'urgenza dopo i primi due interventi effettuati a Fidenza. Il 29 giugno Floriana si è recata presso l'Ospedale di Vaio per un'infiammazione alla parete pelvica: da quel momento non è più uscita. Martedì la tragica notizia: Floriana è morta, non ce l'ha fatta. Il marito Adriano Ricchitelli ha presentato, tramite gli avvocati Filippo e Raffaele Poggi Longostrevi, un esposto alla Procura della Repubblica di Parma per accertare eventuali responsabilità. Nel frattempo i carabinieri dei Nas hanno sequestrato le cartelle cliniche di Floriana all'Ospedale Maggiore e all'Ospedale di Vaio mentre è stata eseguita anche l'autopsia sul corpo della giovane. Dai risultati degli esami si potranno avere elementi utili per stabilire la causa della morte, che tuttora è inspiegabile. La donna, viveva insieme al marito e ai due figli a Fontevivo: nata a Flora in Albania si era trasferita a Collecchio quando aveva solo 7 anni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

  • Attualità

    Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento