menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fognano, casa sull'albero nel parco Daolio: di notte un sospetto viavai

I residenti: "E' stata fatta da un gruppo di ragazzi. Non si sa cosa ci facciano". Alcuni anni fa, nello stesso punto, fu installata una tenda per incontri notturni, poi sgomberata dai carabinieri

Una vera e propria casa sull'albero. E' un gelso del parco Augusto Daolio, la scelta di un gruppo di ragazzi per attaccare con i chiodi una serie di assi di legno e creare una sorta di rifugio con tanto di scaletta di legno per accedervi, e un tavolino di plastica pieghevole alla base. Numerosi i mozziconi di sigarette e i pacchetti vuoti abbandonati sotto l'albero e negli incavi della corteccia.

Oltre a scritte volgari e firme non si ottiene molto di più salendoci. Utile e significativa la testimonianza fornita da due residenti seduti in un garage aperto che da sul parco Daolio: "E' un gruppetto di ragazzi che l'ha fatta, non so bene che cosa ci facciano, però si vede gente che va e viene verso sera più che altro. Per ora non è successo niente però stiamo sempre all'occhio".

E grazie a quanto testimoniato dai due residenti, emerge come alcuni anni fa fosse proprio lo stesso gelso il prescelto per installare una tenda alla sua base e dare il via a incontri notturni. "Avevamo chiamato i carabinieri. Era stato fatto sgomberare tutto, ma adesso che hanno fatto questa cosa, stiamo sempre attenti a quel che succede, se vediamo qualcosa di strano chiamiamo subito le forze dell'ordine".

GUARDA LE IMMAGINI DELLA CASA SULL'ALBERO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

  • Cronaca

    Covid: a Parma quasi 48 mila vaccinati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento