menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fognano, in autunno i lavori per il nuovo asilo: costo 3,4 milioni di euro

La struttura per l'infanzia ospiterà in tutto 153 bambini e, oltre ad un aumento di posti rispetto all'attuale, permetterà anche di ospitare una sezione di lattanti e prolungare l'orario dalle 16 alle 18

A giugno il bando di gara, in autunno il via ai lavori. Questo il crono programma che si è dato in mattinata la Giunta dopo l’approvazione del progetto esecutivo per la realizzazione del nuovo asilo, quattro sezioni di nido, tre di scuola dell’infanzia e uno di spazio bimbi, di Fognano. Un progetto che segue di circa un anno quello approvato sempre dalla Giunta e poi stoppato a causa dei vincoli del patto di stabilità, che ha reso impossibile il finanziamento di un’opera di circa 3,4 milioni di euro: uno per l’area esterna e 2,4 invece per l’edificio.

Oltre ad un aumento di posti la nuova struttura per l’infanzia permette, rispetto all’attuale, anche di ospitare una sezione di lattanti e prolungare l’orario dalle 16 alle 18.

I lavori verranno appaltati dal Comune con il sistema del leasing in costruendo e durano circa un anno e mezzo. L’apertura dell’asilo di Fognano, che accoglie in tutto 153 bambini, 69 da 0-3 anni e 84 da 3-6 anni, consente di liberare le aule destinate alla scuola elementare e che ora sono occupate da quattro classi di nido e due di materna. Una volta ristrutturate, presumibilmente nel 2013, serviranno ad aumentare la disponibilità per la primaria del quartiere che si trova a nord del nuovo asilo.

Il progetto – Prevede la realizzazione di un edificio di oltre duemila metri quadri, all’interno di un’area di oltre settemila, che comprende anche il risezionamento di via Divisione Acqui, con un parcheggio, il marciapiede e la risistemazione dell’area verde che rimane a parco pubblico. L’area verde dell’asilo è di circa 3mila metri quadri. La struttura, senza barriere architettoniche, è a un piano: quattro sezioni di nido e lo spazio bimbi sono nella parte nord, le tre di scuola dell’infanzia a sud. Al centro di queste due unità quasi speculari si trova un corpo di fabbrica sviluppato in direzione est-ovest in cui sono inserite le attività funzionali alle due scuole: uffici, spogliatoi, ripostigli, lavanderia, cucina.

Le dichiarazioni - “Dopo una serie di difficoltà considerevoli – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello – abbiamo finalmente portato all’approvazione esecutiva un’opera che garantirà nuovi posti e migliori spazi ai nostri piccoli abitanti. Siamo soddisfatti di essere entrati nella fase operativa e personalmente ringrazio della collaborazione e dello stimolo il Quartiere Golese, il suo presidente, e gli abitanti della zona”.


L’assessore ai Servizi educativi Giovanni Paolo Bernini sottolinea come il Comune di Parma continui a investire sulle strutture per l’infanzia “perché oltre a realizzare spazi nuovi e moderni, che ne liberano altri per la vicina elementare, andiamo ad aumentare l’offerta per le famiglie e a rispondere alle loro esigenze. L’introduzione infatti nel nuovo asilo di una sezione per lattanti, da 4 a 12 mesi, e il prolungamento dell’orario fino alle 18 va incontro alle richieste della società moderna”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento