menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Corradi

Roberto Corradi

Utilizzo fondi europei, Corradi: "L'Emilia in ritardo come Calabria e Sicilia"

Il consigliere leghista: "L'Emilia-Romagna, con una capacità di spesa pari al 58.5%, si colloca al 14esimo posto, con una capacità di utilizzo dei fondi ben lontana da Lombardia 83.8% e Friuli 85.2%"

Una recente ricerca dell’IFEL (Fondazione dell’ANCI per la finanza e l’economia locale), ha evidenziato come in diverse Regioni si registri un grave ritardo nell’utilizzo dei fondi europei destinati allo sviluppo regionale, che per il periodo 2007-2013 ammontano per l’Italia a 30,6 miliardi di euro, che per la Regione Emilia-Romagna equivalgono a 202,9 milioni di euro.

Il Consigliere Regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, ha presentato un’interrogazione alla Giunta per chiedere conto dei dati emersi dalla ricerca IFEL, che vedono l’Emilia-Romagna agli ultimi posti nella capacità di utilizzare le risorse del “Fondo europeo per lo sviluppo regionale”.

Per Corradi: “Tra le 20 regioni “monitorate” (mancavano i dati relativi alla Toscana), l’Emilia-Romagna (con una capacità di spesa pari al 58,5 %) si colloca solo al 14 posto, con una capacità di utilizzo dei fondi europei simile a quella registrata dalla Calabria (56,7 %) e dalla Sicilia ( 52,9); ben lontana dalla capacità di utilizzo dei fondi UE dimostrata dalla Lombardia 83,8 % e dal Friuli Venezia Giulia 85,2 %.

Con i gravi ritardi accumulati nell’assegnazione dei fondi e nei pagamenti, vi è il concreto pericolo che Bruxelles possa procedere al “richiamo” dei fondi, privando l’Emilia-Romanga di importanti risorse, destinate prioritariamente ad interventi nel settore energetico, delle infrastrutture, della riqualificazione di aree e nella valorizzazione del patrimonio e dell’ambiente.”

Con l’interrogazione il Consigliere leghista ha chiesto alla Giunta le motivazioni che fino ad ora hanno impedito il pieno utilizzo delle risorse del Fondo europeo di sviluppo regionale, ed altresì quali iniziative intende assumere per evitare la perdita dei fondi europei per mancato utilizzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento