menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, assegnate le risorse per il Fondo non autosufficenza: a Parma 42 milioni di euro

Via libera, dalla commissione Politiche per la salute e politiche sociali, alle risorse assegnate al Fondo regionale per la non autosufficienza. Lusenti: 'Nemmeno un euro di tagli"

Via libera, dalla commissione Politiche per la salute e politiche sociali, alle risorse assegnate al Fondo regionale per la non autosufficienza. Neldettaglio, il disco verde per il 2013 - giunto a maggioranza, si sono astenuti Pdl, Lega Nord e Udc - riguarda un impegno finanziario della Regione Emilia-Romagna, di 430 milioni e 600 mila euro. In particolare gli stanziamenti, destinate alle Aziende Usl, sono così ripartiti: Piacenza 29.323.844 euro; Parma 42.609.476; Reggio Emilia 46.221.631; Modena 64.270.097; Bologna 89.042.813; Imola 12.517.321; Ferrara 37.575.831; Ravenna 39.317.012; Forlì 19.382.705; Cesena 18.734.932; Rimini 31.604.338.


Della cifra complessiva, "304.020.346 euro saranno distribuiti sulla base della popolazione residente con più di 75 anni al primo dicembre 2012. Nella delibera di finanziamento viene inoltre stabilito di estendere anche successivamente al 31 dicembre 2013 e fino ad approvazione di nuove linee di indirizzo, la validità delle indicazioni regionali". Di fatto - spiegato nella nota l'assessore alle Politiche per la salute Carlo Lusenti - "pur navigando a vista, la Regione rispetto al 2012 non ha ridotto di un solo euro le risorse destinate al Fondo regionale per la non autosufficienza. Ciò consente di programmare gli interventi e di mantenere viva una rete di servizi su tutto il territorio regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento