menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fontanellato, inaugurata la cassa di espansione sul Ramazzone 

Fritelli: ”Finalmente si è realizzata un’opera importante che salvaguarda Fontanellato dalle piene, il primo stralcio importante delle opere di difesa della Bassa Ovest”. Gazzolo: ”L’intero nodo idraulico di Parma riveste un’importanza strategica”

E’ stata inaugurata oggi pomeriggio a Fontanellato la cassa di espansione sul cavo Ramazzone. Il manufatto è stato finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e realizzato dalla Provincia di Parma. Al taglio del nastro davanti al Santuario hanno partecipato: dell’Assessore regionale alla Difesa del suolo Paola Gazzolo, del Presidente della Provincia Filippo Fritelli e il Sindaco di Fontanellato Domenico Altieri.

Soddisfazione del Presidente della Provincia Filippo Fritelli:”Finalmente si è realizzata un’opera importante che salvaguarda Fontanellato dalle piene del Ramazzone, il primo stralcio importante delle opera di difesa della Bassa Ovest.”

“Oggi mettiamo un altro importante tassello per la difesa del nostro territorio e delle nostre comunità - ha affermato l’assessore regionale alla Difesa del suolo Paola Gazzolo - Grazie allo stanziamento da parte della Regione di oltre 1 milione di euro inauguriamo un’opera fondamentale per la prevenzione del rischio di alluvioni, ma non ci fermiamo qui, perché l’intero nodo idraulico di Parma riveste un’importanza strategica. Dal Governo arriveranno 55 milioni di euro per la realizzazione della Cassa del Baganza, che è stata riconosciuta come un intervento prioritario a livello nazionale”.

LA STORIA DELLA CASSA - A seguito delle piogge  torrenziali e delle alluvioni del 2009 e del giugno 2010, la Regione Emilia Romagna su richiesta della Provincia di Parma, identifica come prioritario l’intervento sul cavo Ramazzone, allo scopo di prevenire ulteriori esondazioni nel capoluogo di Fontanellato con danni a privati, opere pubbliche ed in particolare al Centro per la Riabilitazione Neurologica “Cardinal Ferrari”. Quindi assegna alla Provincia di Parma un milione e cento mila euro per la realizzazione di una cassa d’espansione a Fontanellato, e per  il miglioramento dell’attraversamento della ex Strada provinciale 11, sempre a Fontanellato.

L’OPERA - Si è realizzato un invaso di circa 40.000 m3 con impianto di sollevamento per le acque residue,, oltre alla realizzazione di un by-pass allo scopo di rimuovere una strozzatura nell’attraversamento nel capoluogo. L’invaso è costituito da una briglia selettiva a monte, un invaso laterale con scarico in parte a gravità ed in parte con sollevamento meccanico. Sono state installate tre pompe (di cui una di riserva). Le portate naturali con TR=100 anni sono pari a circa 8m3/s, quelle rilasciate sono di circa 2,5 m3/s. Lo scolmatore a valle senza funzionamento in pressione può fare defluire 3 m3/s. L’attuale conformazione dell’attraversamento nel capoluogo determinava un forte rigurgito, con  esondazioni improvvise e pericolose. L’opera terminata passerà al demanio comunale. Dovrà poi essere redatta una convenzione con la Protezione Civile, allo scopo di potere intervenire con un generatore di corrente nel caso di mancanza di energia elettrica e nell’ipotesi di evento avverso segnalato.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: scuole di Parma e provincia vicino al rischio chiusura

  • Cronaca

    Covid: a Parma quasi 46 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento