Fontevivo, i ladri smurano la cassaforte e scappano indisturbati

I militari, nella ricostruzione del reato, hanno accertato che ignoti, alle ore 20 circa, hanno smurato la cassaforte di un appartamento riuscendo ad allontanarsi indisturbati nonostante il “rumore” fatto per portare a temine il lavoro

All'una di stanotte i Carabinieri di Fidenza sono intervenuti in località Fontevivo per un furto in abitazione. I militari, nella ricostruzione del reato, hanno accertato che ignoti, alle ore 20 circa, hanno smurato la cassaforte di un appartamento riuscendo ad allontanarsi indisturbati nonostante il “rumore” fatto per portare a temine il lavoro. In tale contesto si segnala l’opportunità e l’importanza di segnalare al 112 eventuali rumori “inusuali” o presenze “sospette” che possano consentire alle Forze dell'Ordine d’intercettare i malviventi o per lo meno impedire che il reato sia portato a termine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

  • Tre sconosciuti nella piscina di casa: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento