menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Non c’è food senza packaging”: un convegno e una mostra

Il 12 settembre al Palazzo del Governatore e dal 12 al 27 settembre alla Galleria San Ludovico. Per spiegare al pubblico il ruolo fondamentale dell’imballaggio nel settore alimentare

Un convegno e una mostra, per spiegare al pubblico il ruolo fondamentale dell’imballaggio nella filiera agroalimentare e gli enormi progressi compiuti nel settore, anche in chiave di sostenibilità sociale e ambientale. Il progetto s’intitola “Non c’è food senza packaging”, ed è ideato e organizzato dal Dipartimento di Chimica e dal Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Parma. Ha il patrocinio ufficiale di Expo 2015 e del Comune di Parma, ed è realizzato con la collaborazione e il sostegno dell’Unione Parmense degli Industriali, dell’Istituto Italiano di Imballaggio e di diverse aziende del territorio.

Due gli appuntamenti in cui è articolato. Il primo è il convegno “Il packaging nella vita quotidiana”, in programma per sabato 12 settembre dalle ore 10 alle ore 13 al Palazzo del Governatore nell’ambito della rassegna “I sabati di Unipr per EXPO”. Nel convegno si presenterà la mostra “Non c’è food senza packaging” e si evidenzierà, mediante la presenza di esperti relatori, quanto la vita di oggi deve a imballaggio e confezionamento dei prodotti.

Il secondo appuntamento è la mostra “Non c’è food senza packaging”, che sarà visitabile dal 12 al 27 settembre alla Galleria San Ludovico (borgo del Parmigianino, 2). Aperta a tutti gli interessati, “tecnici” o semplici curiosi, l’esposizione mostrerà lo stato dell’arte in materia di packaging e, per le diverse tipologie di food, le tecniche di imballaggio e confezionamento. Grazie al contributo di aziende del settore, si traccerà la storia del confezionamento per diverse categorie di prodotti alimentari, evidenziando i traguardi raggiunti e gli sviluppi futuri.

Saranno esposte le tecnologie che hanno permesso e che permettono al cibo, in qualsiasi sua forma e stato, di essere porzionato, confezionato e quindi venduto e consumato in assoluta igiene e sicurezza. L’obiettivo del progetto è proprio quello di permettere anche ai non addetti ai lavori di conoscere il ruolo fondamentale del food packaging, illustrando la nascita e l’evoluzione delle tecnologie nonché delle aziende, della provincia di Parma e dei territori limitrofi, che hanno contribuito in modo decisivo allo sviluppo del settore.

La mostra sarà suddivisa in 9 aree tematiche, ciascuna legata a una tipologia di cibo e ospitata in una nicchia della ex-chiesa di San Ludovico: Acqua e bevande; Latte; Conserve Vegetali; Imballaggi secondari; Conserve ittiche; Caffè; Pasta; Prodotti Carnei; Olio /Vino/Birra. La mostra “Non c’è food senza packaging” sarà aperta il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 10 alle ore 17, il sabato e la domenica dalle ore 10,30 alle ore 18,30. Martedì chiuso.

Nell’anno dell’Expo, dedicato proprio a “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, il packaging del food ha un’importanza cruciale: svilupparne la discussione e verificarne lo stato dell’arte è un passaggio di estrema attualità. In tempi abbastanza brevi si è passati da un mondo in cui il packaging era visto come un comodo mezzo per consegnare il prodotto ai punti vendita, nei quali la maggior parte degli alimenti veniva venduta “sfusa” al consumatore, a un mondo in cui packaging e cibo, appunto, non sono più scindibili. E in poco tempo sono stati fatti significativi progressi anche dal punto di vista della sostenibilità: si pensi ad esempio ai recenti imballaggi “attivi e intelligenti”, che permettono di estendere la “shelf-life” (durata di conservazione) dell’alimento riducendo così gli scarti alimentari e l’impatto ambientale dell’imballaggio.

L’evento ha ricevuto il patrocinio ufficiale di Expo 2015, il patrocinio del Comune di Parma, che ha messo a disposizione anche la location della mostra e una serie di servizi a supporto, e il patrocinio dell’UPI, che ha supportato attivamente l’iniziativa promuovendola presso i suoi associati. La manifestazione è stata organizzata grazie alla collaborazione con l’agenzia di comunicazione e organizzazione eventi “Videotype Srl” di Parma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento