menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forestale, la protesta della Fns Cisl. Biggi: "Appello ad associazioni ed Istituzioni"

Il segretario generale Fns Cisl di Parma Lucio Biggi: "Si intende procedere con l'eliminazione di fatto dell'unico Corpo specializzato nella sicurezza ambientale e agroalimentare, indebolendo di fatto i servizi essenziali di cui il nostro paese ha bisogno"

Protestiamo con forza "per salvaguardare le funzioni fondamentali per il Paese e per i cittadini svolte dal Corpo Forestale dello Stato". A confermare l'adesione ed il sostegno della Fns Cisl (Federazione che rappresenta il Corpo Forestale, la Polizia penitenziaria e i Vigili del Fuoco) alla protesta degli uomini della Forestale contro l'accorpamento previsto dal DDL di riforma della Pubblica amministrazione, è il segretario generale del sindacato territoriale di Parma, Lucio Biggi. 

L'annunciata riorganizzazione delle forze di polizia si riduce a nostro parere nella semplicistica annunciata decisione di sopprimere il Corpo Forestale dello Stato, prevedendone l'accorpamento alla Polizia di Stato. Invece di realizzare una riorganizzazione complessiva dei corpi di polizia che superi le duplicazioni di funzioni e le sovrapposizioni di competenze, realizzare un unico centro di spesa e razionalizzare le forze di sicurezza sul territorio - afferma il sindacalista - si intende procedere con l'eliminazione di fatto dell'unico Corpo specializzato nella sicurezza ambientale e agroalimentare, indebolendo di fatto i servizi essenziali di cui il nostro paese ha bisogno. 

La Fns Cisl di Parma si appella quindi "alla società civile, alle associazioni ambientaliste, alle istituzioni regionali e locali, ai cittadini del Paese affinché ci aiutino nella nostra battaglia di civiltà che mettiamo in campo per tutelare interessi generali del territorio. La professionalità e la specificità con cui il personale del Corpo Forestale ha fatto fronte alle ormai numerose emergenze ambientali che hanno riguardato il passato, il presente, ma anche il futuro, e che le cronache riportano ormai con assidua frequenza, sono la testimonianza che il nostro paese ha la necessità consolidata di avere un Corpo di Polizia specializzato nell’attività di prevenzione del territorio e di sicurezza ambientale e agroalimentare, elemento di garanzia non certamente sottovalutabile rispetto alle attività industriali del nostro paese e alla loro produzione che contribuisce alla economia del nostro paese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento