Zaini e astucci per famiglie colpite dalla crisi. Saccani: "Per dire che la scuola è per tutti"

Emporio Parma, Emporio Valtaro, le Caritas di Parma e Fidenza e la Provincia, si mobilitano per una grande raccolta di materiale scolastico, usato o nuovo, da donare alle famiglie parmensi colpite dalla crisi

Settembre: al suono della prima campanella si rientra sui banchi di scuola. Ma non per tutti l’anno inizia a cuor leggero.  C’è anche chi, e sono tanti, non può permettersi di acquistare il corredo scolastico. Per le famiglie parmensi colpite dalla crisi, zainetto, astuccio e quaderni, ora sono un problema. E ci sono bambini che non trovano il coraggio di presentarsi in classe senza ciò che serve.

A giugno, l’Istat parlava di 2 milioni di piccoli italiani poveri, fra cui 720 mila in condizioni di povertà assoluta. I bambini pagano salato il prezzo della crisi e Parma, con 14000 posti di lavoro spazzati via, non fa eccezione. Nella nostra città il grido d’aiuto non cade nel vuoto, Emporio Parma, Emporio Valtaro, le Caritas di Parma e Fidenza e la Provincia, si mobilitano per una grande raccolta di materiale scolastico, usato o nuovo.

La proposta è semplice: chi ha uno zaino o un astuccio che non usa più, lo regali a un altro bambino e, chi può, aggiunga alla sua spesa qualche quaderno, copriquaderno, penna o scatola di colori e li porti in uno dei tanti punti di raccolta attivi in città. “Un segno di amicizia, di attenzione e di solidarietà diretta che ci permetta di dire che la scuola è davvero per tutti” - ha detto l’assessore Saccani e De Vitis in conferenza stampa. “Può essere un’occasione per ritornare alla sobrietà” ha aggiunto Marizio DeVitis, di Emporio Parma perché, come ha concluso Cecilia Scaffardi di Caritas, “è necessario che qualcuno faccia un passo indietro perché tutti possano farne uno in avanti”.

In tanti hanno aderito all’iniziativa: Emporio – Centoperuno, Assistenza Pubblica di Parma, CAV, Casa della Giovane, Comunità Betania, le Caritas di Parma, Fidenza e Borgotaro, Liceo Bertolucci, Cedacri per gli altri e Adas Cedacri. Tante anche le parrocchie: Corpus Domini, S. Pellegrino, Tortiano, Montechiarugolo, Basilicanova e la Chiesa Avventista del Settimo Giorno.
Da oggi al 10 di ottobre è possibile portare in queste sedi il materiale scolastico. Chi ne ha bisogno lo riceverà sin da subito, dalle mani dei volontari delle associazioni, delle comunità parrocchiali, dei centri di accoglienza e degli enti che sul territorio svolgono attività di assistenza. La
Tutte le informazioni dettagliate sono sul sito www.forumsolidarieta.it.

I CENTRI RACCOLTA A PARMA

I CENTRI RACCOLTA IN PROVINCIA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento