menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frassino meridionale a rischio: travolte le protezioni nella Parma

L'albero secolare, cresciuto lungo gli argini del fiume, è stato oggetto di ripetuti interventi di protezione, ultimo quello del 2009 da parte dell'Aipo. Ora potrebbe essere travolto da un'eventuale piena

Attira l'attenzione dei passanti che si fermano per dedicargli uno sguardo preoccupati. Quale sorte per il frassino della Parma? L'albero secolare cresciuto lungo gli argini del fiume, è stato oggetto di ripetuti interventi di protezione. L'ultimo risale al 2009, attuato dall' Aipo (Agenzia Interregionale per il fiume Po), in accordo con l'assessorato comunale all'Ambiente. Nonostante le operazioni a difesa del frassino nei periodi di piena, le protezioni sono state gradualmente trasportate via dalle acque, lasciando in condizioni critiche la struttura della pianta e, in particolar modo le radici in parte scoperte per la costante erosione del terreno sottostante.

GUARDA LE IMMAGINI DELL'ALBERO SECOLARE


Situazione diventata anche oggetto di una interpellanza rivolta al sindaco, per l'attuazione di interventi per la messa in sicurezza del gruppo arboreo nei pressi del ponte Caprazucca. "La recente piena del torrente Parma ha gravemente eroso le opere di regimentazione delle acque del torrente eseguite dalla Agenzia Interregionale per il fiume Po nella primavera 2009 – si legge nel documento – e messo in serio pericolo la sopravvivenza della parte residua del monumentale frassino meridionale radicato nell’alveo del torrente in prossimità di ponte Caprazucca; purtroppo una ulteriore parte del gruppo arboreo di notevole pregio e valore paesaggistico per l’ambiente urbano risulta quasi totalmente sradicata e potrebbe venire travolta da un’eventuale prossima piena se non sarà messo in sicurezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento