menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Froneri, nulla di fatto dall'incontro al Ministero: chiusura e licenziamenti confermati

Mercoledì manifestazione di protesta in Svizzera presso il quartiere generale di Nestlé

L'azienda Froneri chiuderà e i lavoratori verranno licenziati, senza alternative. E' questa la volontà della dirigenza che ha ribadito le sue intenzioni durante l'ultimo incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, che si è svolto nella giornata di ieri, lunedì 27 novembre. La Cgil commenta l'ennesimo incontro andato a vuoto: "Oggi al Ministero dello Sviluppo Economico, con la presenza del Ministero del Lavoro, c'è stato l'ennesimo inutile incontro con Froneri. L'azienda, dimostrando la solita protervia e dispezzo del confronto ha solo ribadito le intenzioni del 27 settembre: tutti licenziati senza alternative. Nessuna apertura nemmeno sugli ammortizzatori sociali che i ministeri hanno ribadito essere a disposizione se solo l'azienda lo volesse, né sul futuro industriale del sito. Un comportamento inaccettabile, causa di una tensione sociale inedita per il territorio di Parma. Le iniziative di lotta continuano e all'azionista Nestlé verrà chiesto conto di questa palese mancanza di responsabilità sociale con una manifestazione di protesta mercoledì, in Svizzera, presso il suo quartier generale". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento