Fungaiolo 61enne si perde nei boschi sul monte Penna: trovato dal Soccorso Alpino

L'intervento è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 11 ottobre

Un cercatore di funghi 61enne, residente a Chiavari, ha perso l'orientamento mentre si trovava sulle pendici del Monte Penna. Il Soccorso Alpino è intervenuto nel primo pomeriggio di venerdì 11 ottobre, al confine tra la provincia di Parma e la Città Metropolitana di Genova L'uomo, dopo aver parcheggiato la propria auto al Passo dell'Incisa si è diretto sul sentiero che porta alla sommità del Penna. Una volta addentrato nel bosco ha perso perso l'orientamento, decidendo di contattare i soccorsi. Sul posto sono stati inviati i tecnici del Soccorso Alpino parmense, piacentino e ligure, oltre all'ambulanza della Croce Rossa Italiana di Santo Stefano d'Aveto e i Vigili del Fuoco partiti da Chiavari. In poco tempo le squadre del Soccorso Alpino, tra le  cui fila era presente anche un'infermiera,  hanno rintracciato l'uomo, che fortunatamente era sempre rimasto in contatto telefonico con i soccorsi, accompagnandolo a valle. Non si sono resi necessari accertamenti di tipo sanitario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento