menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appicca il fuoco all'auto di un operaio macedone: beccato dai Ris

Il 35enne macedone, che vive nel parmense, avrebbe dato fuoco all'auto di un suo connazionale per ritorsione contro il fratello dell'uomo con cui aveva litigato pochi giorni prima a Parma

Un macedone di 35 anni residente nel parmense è stato denunciato dai carabinieri di Gattatico perché ritenuto l'autore di un incendio appiccato all'auto di un operaio connazionale il 17 aprile. Alla sua identificazione hanno contribuito i Ris di Parma, che hanno rilevato alcuni frammenti digitali utili alla comparazione sulla bottiglia di plastica contenente liquido infiammabile utilizzata per appiccare le fiamme. La bottiglia era stata abbandonata nell'auto, un'Alfa 145, che nell'incendio aveva riportato danni ai sedili. Il piromane, secondo le indagini, avrebbe agito nei confronti del connazionale come ritorsione nei confronti del fratello della vittima, con cui aveva litigato pochi giorni prima a Parma per futili motivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento