Animali, Furettomania: i furetti abbandonati cercano casa

Silvia Pizzi e Sara Lesignoli, le due volontarie per Parma dell'associazione italiana Furetti, si occupano di dare informazioni a chi vuole adottare uno di questi animali domestici, conosciuti per la vivacità

Furetti abbandonati cercano casa

Prendersi cura dei furetti abbandonati, maltrattati, persi o restituiti e darli in adozione a famiglie desiderose di ospitare in casa questo animale domestico che ispira tenerezza a prima vista. L'Associazione Italiana Furetti Furettomania si occupa del mondo dei furetti a 360 gradi: a Parma due collaboratrici volontarie dell'associazione, Silvia Pizzi e Sara Lesignoli, lavorano per supportare i furetti, fornendo le informazioni necessarie a chi vuole adottarne uno. Il furetto è un animale domestico conosciuto per la sua caratteristica di 'giocherellone'. Prima di iniziare una convivenza è necessario conoscere bene questi animali membri della famiglia dei Mustelidi.

Sara Lesignoli ha una grande passione per i furetti ma anche per cani e gatti. "Innanzitutto la persona o la famiglia interessata all'adozione può prendere contatto con i collaboratori indicati sul sito internet dell'associazione www.furettomania.it. Dopo la compilazione di un questionario ed un colloquio conoscitivo con il collaboratore, se si viene ritenuti adatti per l'adozione si verifica la presenza di furetti che cercano casa, si fa una lista d'attesa e poi si avvia il percorso per l'adozione. Forniamo tutte le informazioni utili a chi adotta un furetto, soprattutto se non ne ha mai avuto uno prima. Il furetto va tenuto il più libero possibile ed assolutamente non in gabbia come i roditori, ha bisogno di spazio per muoversi come il cane ed il gatto".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento