menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in appartamento e in ditta: 6 denunciati e 4 fotosegnalati

Nell'ambito di diversi servizi della sezione Antirapine 4 denunce per tentato furto in abitazione, 2 per tentato furto in una ditta nella periferia cittadina e foto segnalate altre 4 persone

Sono stati notati dall'Antirapine nella tarda serata di sabato 8 novembre tre ladri d'appartamento nei pressi di via Manara. I tre, appena scesi dall'auto, si sono diretti verso una fila di palazzi per poi andare in direzione di un'auto dove era presente solo il conducente al quale i tre hanno consegnato un piccolo involucro prima di tornare alla loro vettura e andare via. Fermati poco dopo dagli agenti, i tre avevano una torcia, un binocolo e una serie di cacciaviti, materiale da scasso utilizzato probabilmente nei furti d'appartamento. L'autista è stato invece fermato in zona San Prospero, ma a bordo della sua auto non aveva attrezzi da scasso o proventi di furto. Accompagnato in Questura, è stato perquisito accuratamente, aveva occultato negli slip il kit da scasso noto come attrezzo bulgaro. I quattro, tutti originari della Georgia e due di loro con alle spalle numerosi precedenti penali, sono stati fotosegnalati e identificati. S.A. e R.R., 29enni, sono stati denunciati per porto illegale di oggetti da scasso.

Fermati dalla Polizia anche i responsabili del tentato furto in una ditta nella periferia cittadina. I fatti risalgono al 4 ottobre scorso quando, poco prima delle 20,00, il responsabile della sicurezza ha effettuato un controllo a seguito della ricezione via telefono dell'allarme anti intrusione. I ladri avevano spaccato il vetro di una finestra per accedere all'edificio, due ore dopo un nuovo allarme anti intrusione porta una pattuglia della Polizia a recarsi sul posto e condurre poco dopo in Questura uno dei ladri, fermato dalle guardie giurate. Dal confronto delle immagini è apparso subito evidente che si trattava della stessa persona che poco prima aveva fatto irruzione nell'edificio. Si tratta di F.M., 32enne ghanese denunciato per tentato furto aggravato continuato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Nuovo tentativo di furto nella stessa ditta a distanza di poche settimane, il 16 ottobre scorso attraverso le stesse modalità. Dalle immagini è apparso evidente che si trattava delle stessa persona che il 4 ottobre scorso era riuscita a fuggire. Rintracciato pochi giorni dopo in un casolare abbandonato, E.Y. 24enne originario della Costa d'Avorio, è stato denunciato per tentato furto pluriaggravato in concorso.

Nel corso un servizio di pattugliamento della Mobile sono stati fermati, fotosegnalati e muniti di foglio di via 4 nomadi notati aggirarsi a bordo di una Fiat Bravo nei pressi di strada Farnese. I quattro, tutti pluripregiudicati, sono stati trovati in possesso di passa montagna, torce elettriche, guanti in pelle, che secondo gli agenti sarebbero potuti servire per mettere a segno furti in appartamento. Si tratta di F.C., 40enne L.S., 26enne provenienti entrambi da Pistoia, L.C., 47enne proveniente da Lucca e B.P., 43enne proveniente da Udine. Secondo gli agenti i quattro si sarebbero recati appositamente a Parma per commettere furti, sono stati fotosegnalati e muniti di di foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno a Parma per tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento