menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti, i Carabinieri sgominano banda con sinti e cutresi: 10 arresti

Questa mattina i carabinieri della compagnia di Parma, insieme ai colleghi reggiani, hanno concluso una inchiesta avviata dalla stazione di Neviano degli Arduini. Dieci gli arrestati: sette sinti, residenti in due campi nomadi della provincia di Reggio Emilia, e tre cutresi

Arrestati i responsabili di 43 furti compiuti tra le province di Parma, Reggio Emilia, Modena e Massa. Questa mattina i carabinieri della compagnia di Parma, insieme ai colleghi reggiani, hanno concluso una inchiesta avviata dalla stazione di Neviano degli Arduini. Dieci gli arrestati: sette sinti, residenti in due campi nomadi della provincia di Reggio Emilia, e tre cutresi. Per tutti le accuse sono di associazione a delinquere e furto aggravato. Erano specialisti in cassaforti: identica la dinamica dei colpi, messi a segno in uffici postali, supermercati e case private. Neutralizzavano gli impianto d'allarme utilizzando la schiuma, poi forzavano una finestra ed entravano. Una volta individuata la cassaforte, la tagliavano con un flessibile, rubando contanti e gioielli. In almeno un paio di occasioni si sono impossessati di pistole che hanno trovato e poi rivenduto. Gli arrestati sono T. B., A. A., G. B., D.C., R.F., A. G., A.G., E. T., E.T. e G.T. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento