menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccate con inseguimento a Bardi: in manette tre giovani

L'operazione si chiama 'Frank' dal nome scritto sulla maglietta di uno dei ladri, logo che si era strappato alla vista dei Carabinieri di Borgotaro che ora hanno chiuso il caso

Nel maggio del 2015 misero in atto una serie di furti nella zona di Bardi. Ora i Carabinieri della stazione di Borgotaro, dopo accurati accertamenti, hanno portato all'arresto i tre responsabili. Operazione "Frank" è il nome dell'indagine che ha portato alla detenzione dei tre albanesi di 26, 25 e 22 anni che all'epoca dei fatti domiciliavano a Bardi. 

La notte del 20 maggio dello scorso anno i tre avevano rubato una Bmw con cui hanno poi messo in atto una spaccata al Bar Grande del paese. I malviventi avevano sequestrato la macchinetta cambia monete del locale e saccheggiato le slot per circa 5 mila euro. La stessa notte avevano derubato un'abitazione e un capannone di attrezzi agricoli. 

I Carabinieri ricevettero la segnalazione di due veicoli sospetti che si aggiravano per la zona: una Punto e una BMW. I militari intercettarono le auto vicino a Varsi verso le 4. Alla vista degli uomini dell'ordine i tre si diedero alla fuga e scattò l'inseguimento da Varsi sino a Varano De Melegari che portò al fermo della Punto. A bordo dell'auto il 26enne Z.S.

All'interno dell'abitacolo fu recuperato il bottino: oltre alla macchinetta cambia monete, un fucile da caccia con munizioni, dei flessibili, martelli pneumatici e altri attrezzi di ingente valore. La BMW che riusci a sfuggire all'inseguimento venne poi ritrovata a poca distanza, abbandonata. 

La visione delle telecamere di sicurezza del bar svaligiato ha permesso di identificare con certezza Z.S. che durante la spaccata indossava una felpa con la scritta "Frank" sul petto. Stessa scritta che venne recuperata all'interno della Punto. Il ragazzo, alla vista dei militari, si era infatti strappato il logo e l'aveva gettato nell'auto. Il fermo del primo ladro ha portato all'identificazione poi degli altri due soggetti coinvolti: F.F. del '94 e S.C. del 91. I tre uomini sono stati intercettati a Castel Fiorentino, Sollicciano e Prato dove i malviventi si erano trasferiti. Attualmente sono detenuti nei carceri fiorentini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento