menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle biciclette ritrovate dai carabinieri

Una delle biciclette ritrovate dai carabinieri

Sorpresi mentre caricavano 11 bici rubate: denunciati 3 moldavi

I carabinieri, nel corso dei controlli per la prevenzione dei reati contro il patrimonio hanno deferito anche un ucraino che si aggirava con una grossa tenaglia ed un cutter. Le foto delle bici ritrovate

Il fine settimana appena trascorso i carabinieri sono stati impegnati in un servizio coordinato per il contrasto dei reati contro il patrimonio nell’area urbana. Le attività di indagine hanno portato alla denuncia di tre cittadini moldavi: V.A. e Z.S., trentacinquenni incensurati e Z.S., trentenne con precedenti penali. L’atteggiamento sospetto dei tre stranieri ha indotto i Carabinieri a seguirne i movimenti, fino a sorprenderli, in via Federico II, mentre caricavano su un carrello 11 biciclette semi nuove.

L’attenzione rivolta ai furti di mezzi posteggiati lungo le nostre strade ha permesso inoltre di denunciare D.S., un incensurato ucraino di 35 anni, poiché trovato mentre si aggirava tra le vie del centro in piena notte portando al seguito, senza un valido motivo, una grossa tenaglia, particolarmente adatta a spezzare le catene delle biciclette, ed un cutter.

Infine, i controlli effettuati nell’ambito della lotta all’immigrazione clandestina hanno condotto alla denuncia di H.A., ventitreenne cittadino tunisino. Il magrebino è risultato sprovvisto di qualsiasi documento di identità ed i controlli alle banche dati delle Forze di Polizia, effettuati tramite la comparazione delle impronte digitali, hanno fatto emergere a suo carico anche un precedente ordine di uscire dallo Stato emesso dal Questore di Parma, direttiva ovviamente disattesa dallo straniero che, nell’occasione, fornì agli operanti un alias.

Le biciclette rinvenute sono a disposizione per un eventuale riconoscimento. Pertanto, chi individuasse nelle foto allegate il proprio mezzo oggetto di furto, si può presentare presso il Comando di via delle Fonderie 10 con denuncia e documento di identità.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento