menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via D'Azeglio, chiede informazioni e gli sfila il portafogli: denunciato un tunisino

Ha finto di chiedere informazioni e gli ha rubato 500 euro. Fermato dalle Volanti poco dopo è stato denunciato. Un altro furto, invece, si è consumato in via Emilio Lepido: la donna, un'indiana 26enne, è stata denunciata

Dopo la denuncia per rapina è stata avviata anche la procedura di espulsione per il tunisino di 38 anni, residente a Parma ma senza fissa dimora, che ieri ha rubato 500 euro a uomo in via D'Azeglio.

Erano le due di notte quando il tunisino dopo essersi avvicinato alla sua vittima, appena uscita da una pizzeria, ha finto di chiedere informazioni e, approfittando della distrazione dell'uomo, gli ha sfilato il portafogli dalla tasca. Preso il bottino il 38enne è scappato in sella alla sua bici, ma la sua fuga non è durata molto. La vittima, infatti, nel frattempo aveva allertato la Polizia che giunta sul posto ha intercettato il rapinatore in via Savani. Gli agenti delle Volanti. Il tunisino, con precedenti penali per rapina e invasione di terreni ed edifici, è stato denunciato e per lui è stata avviata la procedura di espulsione dal territorio nazionale.

Un altro furto si è consumato, ieri pomeriggio intorno alle 16, nel centro commerciale di via Emilio Lepido. Protagonista una donna indiana di 26 anni che aveva rubato capi d'abbigliamento del valore di meno di 100 euro.

La ragazza è stata bloccata dagli addetti alla vigilanza di un Centro commerciale dopo che, al passaggio davanti alle barriere antitaccheggio, aveva fatto scattare l’allarme sonoro. La refurtiva, rubata in due negozi diversi, era sistemata nel passeggino insieme al figlioletto. Gli Agenti dopo aver identificato la donna hanno proceduto alla denuncia a piede libero per il reato di furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento