menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sono un operatore sociale": anziana derubata in casa dal vicino

Il 48enne è entrato in casa della donna con una scusa e le ha rubato il portafoglio

Alle 19.30 di ieri 2 novembre i poliziotti sono intervenuti in Via Po presso l’abitazione di un’anziana donna che aveva riferito di essere stata derubata in casa. Gli agenti hanno accertato che un’altra donna, amica della presunta vittima, si era recata presso la casa di quest’ultima al primo piano, notando il cancello dell’abitazione accostato ed una scala poggiata al balconcino. Insospettita ed entrata in casa dell’anziana, quest’ultima le aveva raccontato che poco prima si era trovata senza spiegazioni un uomo in casa a lei sconosciuto, qualificatosi come operatore di una cooperativa sociale. Rimossa la scala ed allontanatasi, dopo pochi minuti, era stata nuovamente chiamata dall’anziana che le aveva detto di aver nuovamente in casa quell’uomo. Tornata sui suoi passi e chiamato il 113, nel cortile dell’abitazione dell’anziana aveva sorpreso un uomo, che alla sua vista si era dato alla fuga ma che lei aveva riconosciuto come F.T., 48enne pluripregiudicato residente in via Po a pochi metri di distanza dall’abitazione dell’anziana, spesso sorpreso a chiedere denaro agli abitanti del vicinato o ad intrufolarsi nelle abitazioni. Gli agenti della Volante, acquisita la testimonianza della donna, si sono pertanto recati presso l’abitazione di F.T. e, rintracciatolo, lo hanno indagato in stato di libertà per il reato di furto in abitazione. L’anziana donna, infatti, aveva accertato che le era stato sottratto il portafogli contenente poco denaro contante ed alcuni oggetti custoditi in un armadio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento