rotate-mobile
Cronaca vigatto

Rubano il bancomat ad un 83enne e prelevano più di 3 mila euro: arrestati due giovani

La 25enne entrava a casa dell'anziano per sottrarre la carta, il complice 28enne effettuava i prelievi

Il 12 di ottobre una 28enne residente in Provincia di Reggio Emilia ed un 25enne residente in Provincia di Salerno entrambi gravati da specifici precedenti di polizia sono stati arrestati per truffa, ai danni di un 83enne, dai Carabinieri della Stazione di Vigatto. Ieri, nel prosieguo dell’attività investigativa, per far luce su quanto denunciato dall’anziano in merito allo smarrimento del bancomat e del prelievo dal conto corrente della somma di 3
mila sono stati denunciati per indebito utilizzo di mezzi di pagamento diversi dal contante e ricettazione. Il tutto ha inizio quando quattro giorni prima del tentativo di truffa, l’83enne si è presentato alla Stazione dei Carabinieri di Vigatto denunciando lo smarrimento della tessera bancomat e l’utilizzo della stessa in operazioni di prelievo avvenute a Parma a fine settembre. Due giorni dopo l’uomo ha integrato la denuncia in quanto aveva ritrovato la
tessera ma, continuava a disconoscere i prelievi. Dal controllo delle telecamere della banca si è risaliti all’identità dell’autore, identificato nel 28enne arrestato il 12 ottobre. Le indagini hanno consentito di accertare che la 25enne, diverse volte nei giorni prima dell’arresto era riuscita ad entrare, con artifizi e raggiri, a casa dell’anziano ed in una di queste intrusioni a prelevare il bancomat con il codice, a consegnarlo al complice che ha
effettuato i prelievi, ed a rimetterlo in casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano il bancomat ad un 83enne e prelevano più di 3 mila euro: arrestati due giovani

ParmaToday è in caricamento