menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entra in un bar dalla finestra sul retro per scassinare i videopoker: 40enne albanese in manette

La volante, avvertita dai vicini del bar che avevano avvertito rumori sospetti, è arrivata sul posto e uno degli agenti si è introdotto dalla finestra scassinata dal ladro e lo ha colto sul fatto. Il suo bottino in quel momento ammontava a 600 euro

G.M, cittadino albanese di 40 anni, residente a Collecchio è stato arrestato dagli agenti delle volanti nella notte di domenica 19 luglio. L'uomo era entrato nel Martin Bar di via Zanardi a Parma, forzando una finestra sul retro con un cacciavite, si era introdotto nel locale e aveva già scassinato un videopoker, altri macchinari presenti nel bar, una macchina scambiamonete e aveva raccolto circa 600 euro, gettandole in una borsone. Ad accorgersene gli agenti delal volante intervenuti sul posto in seguito alla segnalazione dei residenti del condominio adiacente al Martin Bar, cha avevano sentito dei rumori sospetti. 

A un primo controllo la sarcinesca principale non risultava scassinata in alcun modo, ma serapina bar 2-2ntiti i condomini che hanno anche riferito di altri tentativi di furto nel locale, gli agenti hanno fatto il giro dell'edificio notando la finestra sul retro aperta in maniera forzosa. Uno di loro si è introdotto nel locale e ha trovato il ladro ancora all'opera. I suoi mezzi erano una mazzetta, un frullino elettrico di grosse dimensioni e, appunto, un cacciavite. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di tentato furto aggravato e porto di oggetti atti a offendere

In seguito all'arresto il malvivente è rimasto chiuso all'interno del bar con l'agente di polizia che lo ha arrestato e la pattuglia ha dovuto attendere l'arrivo della proprietaria del locale per l'apertura della saracinesca. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento