menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziano 87enne ruba un boccale d'argento da 3.500 euro al Mercanteinfiera: denunciato per furto

Il pensionato ha approfittato della richiesta di un conoscente, che lo ha lasciato solo nel suo stand, per trafugare il prezioso oggetto, che ha poi nascosto nell'armadio della stanza di un albergo cittadino in cui aloggiava in occasione della fiera

Non ha saputo resistere a quel boccale d'argento decorato che ha visto nello stand di un conoscente che, fidandosi dell'anziano e distinto signore di 87 anni, gli aveva affidato la gestione dello spazio espositivo per un pò di tempo e che mai avrebbe immaginato quello che sarebbe successo dopo. Un pensionato è stato protagonista di una curiosa vicenda, che si è verificata nei giorni del Mercanteinfiera, manifestazione che si è svolta presso le Fiere di Parma per nove giorni. I carabinieri di San Pancrazio sono riusciti, non con qualche difficoltà, a recuperare il prezioso oggetto, del valore di 3.500 euro, e restituirlo al legittimo proprietario. Il pensionato, che si trovava alle Fiere per aiutare un'amica ha preso il boccale e l'ha nascosto, in un primo momento probabilmente vicino all'altro stand e poi nella camera di un albergo cittadino in cui alloggiava per i giorni del Mercantinfiera. I militari, dopo la denuncia per furto da parte del proprietario, hanno perquisito l'anziano e l'altro stand, ma non hanno trovato nulla. La ricerca è andata a buon fine dopo l'accurata perquisizione della stanza d'albergo del pensionato che aveva nascosto l'oggetto con cura, avvolto in alcune coperte e incellophanato con attenzione. Il pensionato si è complimentato con i militari per aver insistito ed aver trovato il boccale in argento. L'87enne è stato denunciato per furto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento