menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto alla caffetteria Toschi, la barista: "Siamo tra due fuochi, la stazione e la Pilotta"

Il racconto della donna dopo il furto tra domenica e lunedì: "Hanno svuotato tutti i cassetti, rubato i biglietti dell'autobus e i gratta e vinci: danni per 11 mila euro"

Colpo alla caffettaria Toschi nella notte tra domenica e lunedì. Parla la barista che descrive i due furti: il primo tra sabato e domenica e il secondo, quello che ha fruttato il bottino più consistente tra domenica e lunedì e fa alcune considerazioni: "Siamo in una zona abbastanza tranquilla, prima di sabato non avevamo paura, ora sì". Ecco il suo racconto

"Sabato mattina alle tre è suonato l'allarme e mi sono precipitata al bar alle 3: davanti c'erano già i Carabinieri.  Per fortuna la prima incursione ha fruttato solo un centinaia di euro in monetine mentre la seconda, fatta tra domenica e lunedì, ha portato ad un bottino molto più rilevante. Il problema è che me ne sono accorta alle 4.10, l'orario a cui arrivo per fare l'apertura alle 5. Mi sono accorta che l'allarme non è suonato come la prima volta e mi sono ritrovata con tutti i cassetti, dove teniamo i biglietti della Tep, i soldi e i gratta e vinci completamente svuotati, per un ammontare di circa 10-11 mila euro complessiivo". 

Avete subito altri tentativi di furto in passato?

"Siamo qui da 17 anni e i ladri ci hanno fatto visita sette volte -continua la donna: andò a buon fine solo il primo colpo nel 2001-2002 dove fecero un bel bottino: tutti gli altri tentati furti hanno provocato pochissimi danni"

Vi sentite in pericolo in questa zona della città? 

"Essendo una zona con i viali abbastanza larghi con passaggi frequenti della polizia è una zona abbastanza tranquilla ma siamo tra due fuochi, tra la stazione e piazzale della Pace che, tra l'altro, dovrebbe essere il punto di accesso alla città. Noi ci sentivamo abbastanza traquilli, almeno prima di sabato. Chiediamo quello che chiedono tutti i cittadini: ovvero poter tornare a camminare nelle strade a qualsiasi ora, senza doversi guardare intorno e senza dover infilare la mano nelal borsa per cercare il cellulare e chiamare la polizia, poter aprire la mattina alle 5 tranquilla, senza la preoccupazione di dover parcheggiare la macchina in superficie e non nei parcheggi sotterranei poichè vengono quotidianamente spaccate auto per essere depredate. Ci vorrebbe un pò di serenità quotidiana: tornare ad una vita non fatta di paura e di sfiducia nei confronti dell'altro". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento