Ladri senza pietà: sottratti i soldi raccolti dai volontari del canile

I ladri anche per le feste, non risparmiano niente, nemmeno i soldi raccolti per solidarietà. Magrissimo il bottino -circa 100 euro- ma grande il danno 'morale' ai volontari che li hanno raccolti con i banchetti

Erano poco più di 100 euro. Li avevano raccolti con i banchetti allestiti dai volontari sotto i portici di via Mazzini in queste fredde giornate di festa. I ladri, anche nel periodo di festa, non risparmiano niente. Nemmeno i soldi raccolti per solidarietà. Così il canile municipale 'Lilli e il vagabondo' ha subito un nuovo furto, come l'anno scorso. Forse per la facilità di ingresso nella struttura i ladri hanno scelto il loro obiettivo. Magro il bottino ma grande il danno 'morale' fatto ai volontari che hanno così visto sparire il frutto dell'impegno a favore degli animali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento