Fidenza, ladri di Parmigiano in manette: cercavano di asportare 120 forme

Colti in flagrante mentre cercavano di portare via 120 forme di Parmigiano Reggiano da un caseificio della zona industriale di Fidenza. In manette 4 pregiudicati pugliesi tra i 35 e i 49 anni

Pensavano di riuscire a farla franca e mettere a segno un colpo che avrebbe fruttato oltre 160 mila euro ma sono finiti in manette colti in flagrante i quattro ladri che nella notte tra il 25 e il 26 novembre scorso hanno fatto irruzione in un caseificio di Fidenza. I Carabinieri si erano messi sulle tracce dei malviventi a seguito di una serie di segnalazioni di furti da parte dei cittadini facendo partire una complessa operazione realizzata dal Comando di Parma in collaborazione con il nucleo investigativo di Fidenza. Dopo giorni di appostamenti con personale in borghese, i Carabinieri sono riusciti a individuare il luogo in cui si stava compiendo il furto, grazie anche alle segnalazioni di alcuni cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A essere preso di mira un caseificio nella zona industriale La bionda di Fidenza dove i ladri, dopo aver praticato un buco all’altezza del pavimento dall’esterno nella parete del magazzino di stagionatura, sono riusciti a fare irruzione nell’edificio passando sotto l’ultimo bancale, in modo da non far scattare i sensori anti intrusione e disattivare l’allarme con l’ausilio di uno spray. Pensavano di riuscire ad agire indisturbati e asportare oltre 120 forme di Parmigiano Reggiano, un danno stimato attorno a 160 mila euro. Erano muniti di cappucci passamontagna, ricetrasmittenti per comunicare durante il furto e arnesi da scasso. Sono stati fermati dai Carabinieri proprio mentre erano intenti a portare via le forme. Si sospetta che i quattro avessero intenzione di trasportare la refurtiva a bordo di un camion che si trovava a pochi passi, il mezzo era stato rubato il giorno prima da Parma. Finiti in manette, i quattro, tutti provenienti da Cerignola ma uno residente a Milano, sono tutti pregiudicati per reati contro il patrimonio e hanno età compresa tra i 35 e i 49 anni. Finiti in manette per furto in flagranza, per loro stamattina il processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento