menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubò un cellulare sul bus: 25enne evade dai domiciliari, fermato e arrestato

J.S. 25enne marocchino era ai domiciliari per il tentativo di furto di un cellulare ma quando i Carabinieri sono andati a casa sua non lo hanno trovato, oggi al processo per direttissima dovrà rispondere anche di evasione

J.S. 25enne marocchino era stato arrestato perché aveva sfilato dalla tasca della felpa di una giovane passeggera dell’autobus urbano numero 7 un cellulare marca Samsung mod s4. Il colpo era andato male per l’intervento di una anziana signora che aveva gridato “Al ladro” e quindi veniva bloccato da altro passeggero e arrestato dai Carabinieri di Parma che lo restringevano agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito per direttissima. Ma ieri quando i Carabinieri erano andati a prelevarlo per accompagnarlo in Tribunale il giovane marocchino si è reso irreperibile per tutta la giornata. Finalmente rintracciato da una pattuglia della Stazione di Sorbolo non ha fornito alcuna giustificazione plausibile al suo allontanamento quindi è stato ristretto presso le camere di Sicurezza di strada delle Fonderie e oggi davanti al giudice oltre del furto del cellulare dovrà rispondere anche del più grave reato di evasione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento