menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendenti 'infedeli' rubano pc, tablet e smartphone per 15 mila euro

La Squadra Mobile ha ricostruito i fatti a partire dalle immagini delle telecamere: denunciati tre lavoratori di un'azienda della prima periferia di Parma: in casa loro tutto il materiale rubato

Hanno rubato tablet, pc portali e telefoni cellulari dalla ditta per la quale lavoravano, furti per un valore totale di circa 15 mila euro. La Squadra Mobile di Parma ha smascherato tre dipendenti 'infedeli' che, nel corso dei mesi, avevano sottratto tutto il materiale tecnologico dall'interno dei magazzini dell'azienda. I tre sono stati denunciati dai poliziotti per furto.

Il titolare dell'azienda, che si trova nella prima periferia di Parma si è presentato in Questura il 5 luglio per denunciate il furto di un’ingente quantitativo di telefoni, tablet e PC portatili destinati ai propri dipendenti. L'uomo si è accorto del furto nella mattinata stessa quando, al momento di consegnare un tablet ad un dipendente, si accertava che lo stesso era scomparso dalla scrivania sulla quale era stato appoggiato la sera precedente. Dal successivo inventario effettuato nei magazzini della ditta il denunciante aveva constatato che risultavano mancare altri 24 apparecchi tra tablet, I-Pad e telefoni nonché 7 PC portatili per un valore di oltre 15.000 euro.

IIl titolare ha consegnato le registrazioni delle telecamere installate presso la sua azienda riguardanti la mattina in cui è stato constatato l’ultimo furto. L’analisi delle registrazioni effettuata dagli investigatori della Sezione Antirapine della Squadra Mobile, ha permesso di individuare due person  che, alle ore 7,20 circa del 5 luglio scorso, prima dell’apertura degli uffici, erano entrati nell’area della ditta per poi uscirne dopo pochissimi minuti ed in particolare appariva evidente che uno di essi nascondeva qualcosa sotto la maglia. Anzi, osservando attentamente, per la tipologia di rigonfiamento si intuiva che poteva trattarsi proprio della confezione di un tablet.

furtocellulari-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento