Cronaca

Ruba alla Lidl, poi minaccia e aggredisce i carabinieri: arrestato 34enne

Il giovane italiano è stato condannato ad un anno e mezzo di carcere per rapina e resistenza a pubblico ufficiale e ora si trova in via Burla

E' entrato all'interno della Lidl di via Fleming, ha riempito lo zainetto con alcuni prodotti del supermercato, poi è uscito cercando di allontanarsi, senza pagare la merce. Un 34enne italiano, senza fissa dimora, è finito nei guai nella giornata di ieri. I responsabili del supermercato, infatti, hanno avvertito i carabinieri, che sono arrivati sul posto in pochi istanti. I militari del nucleo radiomobile della compagnia di Parma hanno cercato di fermare il giovane, che - appena ha visto i militari - ha cercato di scappare. Dopodichè si è rifiutato di mostrare il contenuto del suo zainetto, minacciando anche gli agenti.

L'uomo infatti ha detto di essere un tossicodipendente e di avere delle siringhe sporche di sangue all'interno della borsa. Il 34enne era particolarmente agitato ed aggressivo: i carabinieri hanno cercato di calmarlo ma il ladro ha aggredito uno dei militari che hanno cercato di bloccarlo. Per lui sono scattate le manette: nello zaino aveva circa 100 euro di prodotti rubati. Anche dopo essere salito nell'auto dei carabinieri ha continuato a minacciarli. Dopo l'arresto per rapina e resitenza a pubblico ufficiale è stato processato per direttissima: condannato ad oltre un anno e mezzo di carcere è stato accompagnato nel carcere di via Burla. 

Un 27enne rumeno, invece, è stato fermato e denunciato dopo aver rubato circa 200 euro di profumi dal supermercato Esselunga. I carabinieri della sezione radiomobile sono arrivati sul posto - avvertiti dal responsabile della sicurezza - ed hanno preso in consegna ed identificato il ladro. Nello zaino aveva i profumi rubati, che sono stati restituiti al titolare del supermercato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba alla Lidl, poi minaccia e aggredisce i carabinieri: arrestato 34enne

ParmaToday è in caricamento