Via Trento, prova a rubare in pasticceria: condannato pregiudicato

Un parmigiano di 42 anni è stato arrestato dagli agenti mentre provava ad aprire la cassa della pasticceria 'Il Tempio'. I vicini hanno sentito il rumore delle martellate. Condannato a 1 anno e 8 mesi

Arresto della polizia

Un pregiudicato parmigiano di 42 anni é stato arrestato e, questa mattina, condannato per direttissima ad un anno e otto mesi di reclusione per tentato furto aggravato. L'altra notte era stato sorpreso dalla polizia mentre, con un martello, tentava di aprire un registratore di cassa della pasticceria "Il Tempio" di via Trento dove era entrato forzando una porta di ingresso. Il rumore delle martellate aveva svegliato i residenti del palazzo che hanno chiamato il 113; le volanti hanno così fermato l'uomo mentre era ancora all'interno del negozio. Oggi il processo per direttissima e la condanna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento