menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentano di rubare 560 euro di merce all'ipermercato: denunciate due donne albanesi e un rumeno

I tre avevano persino escogitato il sistema per rompere le confezioni, al fine di ridurre l'ingombro della merce da introdurre nelle borse ma sono stati sorpresi all'uscita e hanno consegnato spontaneamente la merce

Nella serata di ieri, 16 febbraio la Polizia è intervenuta presso un ipermercato in via Emilia in seguito alla segnalazione di persone sorprese a rubare. Giunti sul posto, il personale dipendente dell’esercizio commerciale ha riferito agli agenti d’aver notato due donne ed un uomo con dei bambini al seguito che si aggiravano tra i vari scaffali con fare sospetto. Lo stesso personale spiegava d’aver notato le tre persone che, anziché depositare gli articoli all’interno del carrello spesa, provvedevano ad occultarli all’interno delle borse personali delle donne. Avevano persino escogitato il sistema di rompere le confezioni, al fine di ridurre l’ingombro della merce da introdurre nelle borse.

Giunti alle casse, le donne hanno effettuato il pagamento della spesa presente nel carrello per un importo esiguo, uscendo indisturbate. Contattato tempestivamente il 113, le volanti hanno fermato i tre soggetti che, vistisi scoperti, hanno riconsegnato spontaneamente gli articoli sottratti per un ammontare complessivo di circa 560 euro. I tre giovani, un cittadino romeno di anni 25, tale R.R. residente a Parma, e due donne albanesi, entrambe residenti a Parma, una di nome M.M. di anni 24, l’altra di nome S.D. di anni 19, sono stati indagati sul posto in stato di libertà per il reato di furto aggravato in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento