Via Crispi, tenta di rubare dal cambiamonete: poi si pente e restituisce i soldi

Vistosi scoperto, l’uomo si era pentito e l’aveva implorata di non chiamare la Polizia: viste comunque le intenzioni della proprietaria, aveva chiesto e restituito tutte le monete che aveva prelevato dalla macchinetta

Nel pomeriggio di ieri 30 marzo, alle ore 16.00, una Volante della Polizia di Stato è intervenuta presso la tabaccheria di Via Crispi per una segnalazione di furto. Giunti sul posto, gli Agenti hanno accertato che, poco prima, un uomo di probabile origine albanese, probabilmente con l’aiuto di un apparecchio elettronico, aveva svuotato la macchinetta cambiamonete situata all’interno della tabaccheria. La titolare della tabaccheria, avendo sentito scaricare una gran quantità di monete, si era insospettita e aveva chiamato il 113. 

Vistosi scoperto, l’uomo si era pentito e l’aveva implorata di non chiamare la Polizia: viste comunque le intenzioni della proprietaria, aveva chiesto e restituito tutte le monete che aveva prelevato dalla macchinetta, lasciandole sul bancone, per poi allontanarsi alla guida di un’auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Fontanellato, operaio investito da un muletto: 59enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento