menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz dei ladri nella villa del titolare dei Tri Siochètt: bottino di oltre 20 mila euro

La banda di ladri ha agito il giorno della Vigilia a Vigheffio all'interno dell'abitazione posta di fianco al noto ristorante: sparita la cassaforte con soldi e gioielli

Colpo grosso di una banda di ladri professionisti all'interno della villa del proprietario del noto ristorante I tri Siochètt di Vigheffio, Beppe Quattrocchi. E' successo tutto la sera della Vigilia, il 24 dicembre quando in casa non c'era nessuno: sia il padre che il figlio erano a cena con i parenti per la festività. I ladri che evidentemente conoscevano bene sia la casa che il sistema di videosoreveglianza sono riusciti ad entrare all'interno della villa e, in pochi minuti, a razziare tutto il possibile: in particolare hanno trovato in cantina la cassaforte e se la sono portati via. All'interno c'erano alcuni orologi di valore, oltre all'incasso della settimana di oltre 20 mila euro. I ladri sono riusciti anche ad evitare i grossi cani da guardia di razza corsa che si trovavano all'interno del cortile: sono riusciti infatti a entrare in un punto in cui la recinzione didive le due parti del giardino. Sono poi entrati dopo aver bucato una delle grandi finestre che, tra l'altro, ha i vetri antisfondamento. Secondo le prime informazioni i ladri erano in quattro: due hanno rovistato in cantina mentre gli altri due nella camera da letto. Sul posto sono arrivati gli uomini dell'Ivri ma ormai i ladri se ne erano già andati: la polizia sta indagando per cercare di identificare gli autori del furto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento