menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le due Gaia ritrovate a Pescara: "Stanno bene, presto saranno a casa"

Uno spettatore di Chi l'ha visto? ha segnalato la loro presenza su una spiaggia

Le due Gaia stanno bene e presto torneranno a casa. Il messaggio che tutti aspettavano è arrivato alle ore 21: in un post su Facebook il sindaco di Fidenza Andrea Massari ha annunciato che le due amiche 17enni Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini sono state ritrovate. Grazie ad una segnalazione alla trasmissione televisiva Chi l'ha visto? infatti le forze dell'ordine hanno potuto verificare la loro presenza su una spiaggia di Pescara. Dopo averle identificate le hanno accompagnate a Fermo, dove potranno riabbracciare i propri genitori.

"Gaia Maria e Gaia -dichiara il sindaco di Fidenza- sono state ritrovate e stanno bene. Tra poco potranno riabbracciare le loro famiglie e questa è la cosa che di gran lunga conta di più.

E’ stata una grandissima soddisfazione ricevere poco fa la chiamata che ha annunciato la notizia che tutti stavamo aspettando. Ed ancora più bello è stato sentire le famiglie e ascoltare la loro felicità. A Fidenza, dove sono state tantissime le persone che in queste 48 ore si sono strette intorno alle due famiglie, Perasso e Fiorentini.

E sono stati tantissimi i cittadini da tutt’Italia che come un fiume in piena hanno inondato – letteralmente – i social del Comune, che avevamo messo a disposizione delle ricerche e degli inquirenti per favorire una attività il più possibile capillare.

Una marea di solidarietà che ho avuto modo di testimoniare alle famiglie di Gaia Maria e Gaia, in questa prova durissima che hanno dovuto affrontare. Spero che aver sentito un intero Paese al loro fianco abbia potuto rappresentare per loro un sollievo, la dolcezza di un abbraccio.

Le due ragazze sono state trovate a Pescara dalla Polizia, intervenuta dopo una segnalazione arrivata da un giovane cittadino. Ora non conta quello che è successo, perché è successo e come è successo. Ora conta che questa storia abbia avuto il meritato lieto fine.

La Comunità di Fidenza è stata splendida e lo ha dimostrato ancora una volta. Adesso il modo migliore per abbracciare le nostre due concittadine credo sia quello di lasciare che possano ritrovare l’abbraccio dei loro cari e gestire con il massimo della privacy un momento che deve essere loro e soltanto loro.

Un ringraziamento speciale va alla Squadra Mobile di Parma per il lavoro straordinario di coordinamento che ha condotto filtrando tutti i messaggi, le comunicazioni che di volta in volta abbiamo loro trasmesso. Grazie anche al Prefetto Giuseppe Forlani, per il modo deciso con cui ha fatto sentire la voce del nostro territorio affinché non si trascurasse il minimo indizio"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento