Disagi a Gaione, Ghiretti attacca Alinovi: "Un anno dopo è tutto come prima"

Il consigliere: "Feci un'interrogazione consigliare alla quale mi rispose l'assessore Michele Alinovi assicurandomi che i problemi erano già all'attenzione dell'amministrazione e che presto sarebbero stati risolti"

Gaione, l'incontro dell'Amministrazione con i residenti

"Esattamente un anno fa -si legge in una nota di Roberto Ghiretti- sono intervenuto pubblicamente per segnalare le difficoltà della frazione di Gaione in merito alla viabilità e al piccolo aiuto economico, 3 mila euro, che i residenti chiedevano per la gestione del parchetto giochi. Feci anche un'interrogazione consigliare alla quale mi rispose l'assessore Michele Alinovi assicurandomi che i problemi erano già all'attenzione dell'amministrazione e che presto sarebbero stati risolti.

Devo dire che purtroppo non sono rimasto in alcun modo sorpreso nello scoprire che un anno dopo i problemi sono ancora tutti lì sul tavolo. Nulla è stato fatto per le limitazione della velocità degli automezzi che attraversano la frazione e nessun contributo è arrivato per la gestione del parco giochi, nonostante – si noti bene - esistesse un impegno ben preciso contratto dalla precedente amministrazione. 

Ma non è finita qui. La beffa è arrivata sotto forma di un provvedimento con il quale si è deciso unilateralmente di trasferire la sede dell'Associazione Insieme dai locali dell'ex scuola elementare, lasciando di fatto completamente vuoti e inutilizzati i locali del complesso scolastico. È orami un'amministrazione latitante quella che da mesi non riesce a dare risposte concrete ai piccoli e grandi problemi della città e questo di Gaione è un esempio chiaro e lampante al quale potremmo aggiungere una lista interminabile di altri casi, dalla discarica abusiva di Panocchia, puntualmente rispuntata dopo pochi mesi dallo sgombero dei rifiuti, alle domande inevase sulla misteriosa operazione commerciale in area Ikea, dai conti reali di Parma Infrastrutture, al rudo che ancora oggi, nonostante le innumerevoli promesse, continua ad assediare l'intera città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'amministrazione latitante che non sembra in grado di affrontare e risolvere alcun problema, dal più semplice al più complesso, e che in compenso sembra avere solo la capacità di bollare come “nemico” chiunque porti all'attenzione del Sindaco questo o quel problema. Tanto per essere chiari, i problemi sollevati dagli abitanti di Gaione erano e sono semplici da risolvere. Basta un po' di volontà politica e di competenza amministrativa. Cosa trattenga Sindaco e Assessore dal mettersi al lavoro rimane per me un mistero insondabile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento