Gara per il trasporto pubblico: indagini per turbativa d'asta

Ieri mercoledì 28 giugno la Finanza ha effettuto un blitz nella sede di Smtp per acquisire documentazione e fotocopiare diversi incartamenti. Al centro dell'inchiesta l'affidamento a Busitalia

La Guardia di Finanza di Parma si è recata ieri mattina, mercoledì 28 giugno, all'interno degli uffici della Smtp, la Società per il Trasporto Pubblico e la mobilità, controllata da Comune e Provincia di Parma: per ore i finanzieri hanno acquisito documetazione relativa alla gara per il trasporto pubbico locale, vinta ad aprile 2017 da Busitalia, la società del gruppo Ferrovie dello Stato, dopo 70 anni di gestione da parte della Tep. L'inchiesta, aperta dalla Procura della Repubblica di Parma non vede per ora persone iscritte nel registro degli indagati ma solo l'ipotesi di reato di turbativa d'asta. Le investigazioni dei finanzieri riguardano le modalità di costituzione della gara e soprattutto quelle di assegnazione dei punteggi. L'assegnazione dell'appalto a Busitalia ha provocato numerose polemiche a livello politico: Tep ha fatto ricorso al Tar e si attende il respondo, aspettandosi un probabile ricorso al Consiglio di Stato. L'indagine della Procura nasce da una denuncia della Tep ma è antecedente all'assegnazione dell'appalto a Busitalia: si parla di 9 anni di contratto per un valore di circa 289 milioni di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento